Non tutti sanno quando arriva il Pagamento assegno unico a ottobre 2022: date accredito e arretrati


Tutte le famiglie italiane attendono pazientemente di ricevere i pagamenti dell’Assegno Unico 2022 che inizieranno a ottobre. Questo programma, varato a gennaio di quest’anno, fornisce assistenza economica alle famiglie con figli e viene erogato a lavoratori e disoccupati. L’Assegno Unico 2022 è determinato da un indicatore noto come ISEE, che misura la situazione economica di un individuo. I soggetti con un ISEE più basso ricevono importi maggiori, mentre quelli con un ISEE più alto ricevono importi minori. Come sempre, le famiglie possono ricevere i pagamenti direttamente sul proprio IBAN. Non esiste una data fissa per ricevere il pagamento e spesso le date di accredito cambiano, rendendo i beneficiari nervosi nel tentativo di gestire al meglio le risorse familiari. Poiché le famiglie possono talvolta avere difficoltà a gestire le risorse, è prudente anticipare le date di accredito e pianificare di conseguenza.

Pagamento assegno unico 2022 da INPS, quando arriva a ottobre e quanto bisogna aspettare

Ogni mese le famiglie cercano di sapere quando verrà pagato l’assegno unico. Sapere quando aspettarsi l’accredito, oltre a pianificare le proprie finanze, è utile. I beneficiari si sono trovati di fronte a questa situazione diverse volte in passato, soprattutto quando si tratta di altri bonus o prestazioni familiari. Non è raro che il pagamento unico arrivi in un momento prestabilito, come avviene in altre situazioni di bonus. Negli ultimi mesi, l’INPS ha quasi sempre effettuato il pagamento alla stessa ora. C’è stata però un’eccezione il mese scorso, quando i beneficiari si sono allarmati per un ritardo. Come già detto, il ritardo non era reale perché i tempi di accredito possono variare di mese in mese.

Pagamento assegno unico ottobre 2022, quando arriva: le date per gli arretrati

Poiché l’elenco dei destinatari di un singolo pagamento è ampio, è utile organizzare i periodi temporali forniti dall’INPS. Detto questo, bisogna innanzitutto riconoscere che ci sono due date (o, meglio, archi temporali di riferimento) per ricevere il denaro dovuto: una è la data di accredito a ottobre 2022, l’altra sono gli arretrati. Chi ha presentato domanda entro la scadenza del 30 giugno, ad esempio, potrebbe ricevere anche gli arretrati a partire da marzo.

A ottobre, le famiglie che non hanno ricevuto gli arretrati di settembre possono cancellare subito un giorno sul calendario. Le famiglie possono fare riferimento alle prime due settimane di ottobre per ricevere gli arretrati nel dettaglio: chi è in attesa degli arretrati può riceverli tra il 1° e il 14 ottobre 2022.

Pagamento assegno unico ottobre 2022, quando arriva l’accredito

Oltre agli arretrati, le famiglie, come ogni mese, attendono anche il pagamento dell’assegno unico di ottobre 2022. Alla luce degli accrediti dei mesi precedenti, l’INPS potrebbe iniziare i pagamenti già dalla seconda settimana di ottobre. Si tenga però presente che le date non sono sempre uguali per tutti i beneficiari, per cui i pagamenti potrebbero proseguire fino alla fine del mese.

Si può dire, quindi, che:

le famiglie possono ricevere il pagamento dell’assegno unico tra il 14 e il 31 ottobre 2022.

Come controllare il pagamento assegno unico di ottobre 2022 dal sito INPS o tramite app

Al momento non esiste un calendario stabilito per i pagamenti dei singoli assegni, né esistono differenze nell’aggiornamento degli accrediti per i diversi beneficiari, per cui si consiglia di consultare il sito web dell’INPS per un’autovalutazione. I beneficiari possono seguire l’arrivo del denaro in diversi modi: Utilizzando le proprie credenziali INPS (SPID, CIE o CNS) possono accedere al sito dell’INPS e consultare il Fascicolo previdenziale del cittadino (Prestazioni > Pagamenti). I beneficiari che non sono particolarmente esperti di tecnologia possono contattare il CAF o il Patronato per sapere quando il loro singolo assegno è stato accreditato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *