Nuovi limiti sui contanti, ecco cosa cambierà nei prossimi mesi

Sono in arrivo nuovi limiti sui contanti e di conseguenza ci potranno essere delle novità per quanto riguarda il settore fiscale nel nostro paese. In Italia permane quindi da diverso tempo una sorta di resistenza riguardo la moneta elettronica in tutte le sue forme. Sono perlopiù i più giovani a non utilizzare le forme di pagamento digitali e di conseguenza pare che ci sia grande scetticismo al riguardo.

Nuovi limiti sui contanti, ecco le ultime novità del governo Draghi

Nel frattempo invece i governi di quasi tutta Europa pare che stiano pressando da un po’ di tempo a questa parte i cittadini ad utilizzare la forma elettronica e quindi pagamenti attraverso bonifici, carte di credito, bancomat e simili soprattutto per effettuare i grandi transazioni. Non è di sicuro un caso il fatto che le recenti politiche abbiano in qualche modo cercato di incentivare la popolazione a fare uso di questo tipo di pagamento anche dando qualcosa in cambio ovvero il cosiddetto Cashback. L’obiettivo sarebbe quello di limitare maggiormente l’utilizzo del denaro contante. Il primo governo a pensare ad una limitazione del denaro liquido è stato proprio il governo Monti.

Cosa è accaduto nel passato?

Si è trattato però di una limitazione piuttosto flessibile che però in qualche modo ha portato la cittadinanza nell’ottica del linea di utilizzare più possibile forme di pagamento digitali piuttosto che la moneta liquida. I governi successivi hanno poi riportato questa soglia su dei limiti piuttosto accettabili, ma da qualche anno risulta piuttosto ridotta. Questo significa soltanto una cosa ovvero che ad oggi è possibile portare delle operazioni utilizzando il contante come affitti di beni e servizi fino ad un massimo di €2000. Una volta che si supera questa cifra è importante e necessario utilizzare questa forma di pagamento elettronico qualsiasi, per far sì che il pagamento sia tracciabile e dunque identificabile anche da un punto di vista fiscale.

Le ultime novità

Stando ad alcune anticipazioni quindi prossimamente il limite legato i contanti cambierà ulteriormente, salvo ovviamente nuove indicazioni degli ultimi minuti. Le novità dovrebbero arrivare a partire dal primo gennaio 2023 quando la soglia di pagamento sarà ridotta a €1000. I limiti non si applicano in alcune condizioni. Ad esempio in funzione di versamento dei contanti su un conto oppure nel caso in cui si debba fare una donazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.