Omicidio tra i locali della movida: Leonardo muore a 26 anni accoltellato

17

Un uomo è stato accoltellato all’addome ed è morto sulla riviera di Anzio, a Roma, dove i locali hanno dato vita a una rissa. La polizia sta cercando l’assassino, che è fuggito senza essere arrestato. L’uomo aveva 26 anni e viveva sulla Riviera di Anzio.

Gli arredi di una discoteca sono ancora sparsi a terra quando l’alba illumina il tratto di lungomare dove fino a poche ore fa stavano migliaia di giovani e giovanissimi. Vasi, sedie e tavoli sono tra gli oggetti ancora a terra. I poliziotti sono ancora sul posto e una pozza di sangue è ancora visibile a terra. Intorno alle 2 del mattino di ieri, 17 luglio, una scazzottata in Riviera Mallozzi ad Anzio è sfociata in un omicidio.

Una rissa tra almeno due giovani è avvenuta all’interno e all’esterno di un locale per motivi ancora sconosciuti. Purtroppo la vittima, un 26enne accoltellato allo stomaco, è morta poco dopo essere stata trasportata all’ospedale di Anzio. Un giovane di nome Leonardo Muratovic è stato ucciso dopo essere stato trasportato all’ospedale di Anzio in un’ambulanza rossa in seguito a un omicidio avvenuto ad Aprilia, un’altra città del litorale a sud di Roma.

Non si sa chi abbia commesso l’omicidio; è riuscito a dileguarsi tra la folla e a sfuggire alla polizia. Gli specialisti della scientifica hanno partecipato alle indagini insieme ai carabinieri e agli agenti di polizia, e la zona è stata isolata per i rilievi del caso. Sono già stati interrogati diversi testimoni per identificare il ragazzo che ha inferto la coltellata mortale. Speriamo di riuscire a capire cosa è successo in pochi secondi e di identificare l’assassino. Al momento gli investigatori ritengono che l’omicidio sia stato motivato da futili motivi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.