Sapete chi sono i figli di Orietta Berti, Omar e Otis Paterlini


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Orietta Berti è una delle più famose cantanti italiane. È sposata con Osvaldo Paterlini e hanno due figli: Omar e Diego. Omar è nato nel 1975, ma preferisce mantenere la sua vita privata. Tuttavia, si sa che ha ereditato la passione e il talento della madre per la musica: è chitarrista in una band. Diego ha un rapporto stretto sia con il padre che con la madre; accompagna spesso la madre ai concerti, sostiene il suo lavoro e apprezza tutto ciò che fa.

Nella vita di Orietta Berti sembra proprio esserci una sorta di ossessione per la lettera O, che è l’iniziale del suo nome e di quello del marito Osvaldo. Lo stesso vale per nomi come Omar e Otis, che iniziano anch’essi per O. In una recente ospitata al Maurizio Costanzo Show, in compagnia proprio di Otis, Orietta Berti ha anche spiegato che sua nipote si chiama Olivia e che la sua famiglia comprende lo zio Oliviero, il nonno Oreste, la suocera Odilla e la mamma Olga. Senza dimenticare due cani di nome Otello e Olimpia. Solo la moglie Orietta non sembra essere soggetta a questa regola della “O”. Mentre di Omar si sa poco, si hanno maggiori informazioni sullo stesso Otis, personaggio televisivo che negli ultimi tempi è apparso anche in televisione al fianco della madre.

Per quanto può desiderare di trascorrere una domenica in famiglia, sappiamo che il regolamento prevede che non ci si possa muovere da casa anche per andare a trovare i propri parenti. E i due hanno ormai un’età che rende difficile immaginare che possono vivere con i loro genitori. Infatti, Omar è nato nel 1975, mentre Otis è nato nel 1980. Di quest’ultimo, tra l’altro, sappiamo che è sposato e ha anche una figlia; quindi è quasi certo che viva in un’altra casa.

Omar e Otis Paterlini: i figli di Orietta Berti e Osvaldo

Otis Paterlini, secondogenito di Orietta Berti e del marito Osvaldo, è nato nel 1980. Da qualche anno è il manager della madre: “Otis mi segue, così come mio marito Osvaldo, che fino a due o tre anni fa era la mia ombra. Ultimamente mio marito non ha più la vista di una volta, quindi oggi è il turno di Otis, che conosce perfettamente l’inglese e lo spagnolo e anche dal punto di vista tecnologico è molto preparato, quindi la sua presenza nel mio staff, diciamo, è molto importante”, ha detto Berti in un’intervista. Prima di diventare il manager della madre, è stato un giocatore di basket professionista. Otis è sposato con Lia Chiari, psicologa e assistente sociale presso il tribunale di Parma, con la quale ha avuto una figlia. l’

La cantante Orietta Berti chiama i suoi figli Omar, Otis e il marito Osvaldo. Tutti i loro nomi È con la vocale O. una tradizione di famiglia a cui lei tiene molto. Nonostante l’enorme successo, Omar e Otis sono molto riservati; si sa poco della loro vita privata. Durante un’intervista a Verissimo, Berti ha dichiarato: “Sono bravi ragazzi. Sono stati educati da mia madre e da mia suocera. Sono un po’ all’antica, come sentimenti, come rispetto per le persone. Mi piacciono così”. Pare che Omar sia un grande appassionato di musica, mentre Otis nel tempo è diventato il manager della madre”.

Nella vita di Orietta Berti sembra esserci davvero una sorta di “ossessione” per la lettera O. Non solo è l’iniziale del suo nome, ma è anche quella del marito Osvaldo. E anche Omar e Otis hanno un nome che inizia con la O. In una recente ospitata al Maurizio Costanzo Show, in compagnia proprio di Otis, Orietta Berti ha anche spiegato che la sua nipotina si chiama Olivia e che nella sua famiglia c’è anche lo zio Oliviero, il nonno Oreste, la suocera Odilla e la mamma Olga. Senza dimenticare i due cani Otello e Olimpia. Solo la moglie Otis, Lia, sembra “sfuggire” a questa sorta di regola della O. Se di Omar non si sa molto, si hanno invece più informazioni su Otis, che è appunto già comparso in televisione a fianco della madre anche in tempi recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.