Tragico schianto col furgone mentre fa una consegna, Simone muore in strada a 19 anni

19

Un giovane di nome Simone Pagani, originario di Caorso, è rimasto intrappolato nell’abitacolo del veicolo dopo lo scontro con un autobus.

Incredulità e dolore a Piacenza per la morte del giovane Simone Pagani, 19enne rimasto ucciso in un tragico incidente stradale mentre lavorava al furgone di un ristorante-macelleria.

Nel tardo pomeriggio di giovedì, un furgone guidato da un giovane si è schiantato contro un autobus sulla strada statale 654 della Val Nure, tra Ponte dell’Olio e Bettola. Erano circa le 18.30 e il giovane si stava recando a Bettola per una consegna quando, tra le frazioni di Biana e Recesio, si è scontrato con un autobus che procedeva in direzione opposta, verso Piacenza. I motivi dello scontro sono ancora sconosciuti.
Un impatto violentissimo ha danneggiato l’autobus che viaggiava senza passeggeri, ma ha distrutto il furgone su cui viaggiava il giovane Simone Pagani di Caorso. A causa dell’impatto, è stato necessario chiamare i vigili del fuoco per soccorrerlo.

Nonostante tutti i tentativi di salvarlo siano stati vani, la Centrale Operativa del 118 ha fatto intervenire l’elicottero dell’Ospedale Maggiore di Parma, che si trovava vicino al luogo dell’incidente. I soccorritori del 118 hanno tentato di rianimarlo, ma si sono dovuti arrendere, dichiarandone il decesso sul posto poco dopo. Il conducente dell’autobus e quello di un altro furgone coinvolto nell’incidente stradale sono rimasti illesi.

La morte di Simone Pagani ha sconvolto i tanti colleghi e amici che lo ammiravano sul lavoro e sui campi di calcio, dove giocava in diverse squadre. “Aveva una straordinaria manualità ed era un appassionato macellaio, oltre ad amare la carne, la griglia e la macellazione. La sua famiglia è macellaia da due generazioni e lui ha ereditato questa passione. Era una persona meravigliosa. Ho pensato di essere davvero fortunato a incontrare una persona come lui, anche tra i miei amici”, ha ricordato il suo capo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.