Uno sfortunato bambino nato senza occhi ed è stato rifiutato dalla madre. Tuttavia, le cose hanno preso una piega migliore.

26

Alexander K, detto Sasha, è un bambino russo privo di occhi ed è una delle poche persone al mondo senza bulbi oculari. La storia di sua madre, nata in un orfanotrofio russo e con un passato difficile oltre che affetta da una malattia rara, che ha firmato i documenti di rifiuto in ospedale e lo ha abbandonato, ha commosso il mondo.

Per la madre è stata una decisione difficile e dolorosa ammettere di non poter offrire al figlio l’aiuto di cui aveva bisogno. L’infermiera ha descritto Sasha come “non diverso dagli altri bambini, ride e gioca come un bambino sano. La cosa che gli piace di più è giocare e nuotare. In effetti, è un bambino molto allegro”.

Sasha è affetto dalla sindrome dell’anoftalmia SOX2, una condizione caratterizzata dall’assenza di un occhio. Più di 1/33.000 persone nascono con questa condizione. I fattori genetici sono responsabili di almeno due terzi dei casi, ma il gene non è ancora stato identificato. Solo 1 bambino su 250.000 è affetto da questo disturbo, che causa uno sviluppo anomalo degli occhi e di altre parti del corpo.

Secondo il Mirror, Sasha, cresciuto in un orfanotrofio, ha finalmente trovato una famiglia che si prende cura di lui dopo otto mesi di ricerche. “È successo durante quest’ultimo mese – hanno raccontato dalla casa famiglia in cui si trova il bambino – Non possiamo rivelare ulteriori dettagli sulla famiglia”.

“Siamo, ovviamente, molto felici per Sasha e auguriamo a lui e ai suoi nuovi genitori tutto il meglio possibile”, ha detto la giornalista Svetlana Syrova, che per prima ha raccontato la storia del bambino nato senza occhi. “Avrà delle sorelle con cui giocare nella sua nuova famiglia e tanto amore”, ha concluso.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.