Vive per 13 anni col collo piegato: la storia di una ragazzina e del medico che l’ha salvata

38

Una caduta a terra quando aveva 10 mesi ha danneggiato gravemente la colonna vertebrale di Afsheen Gul. Ha vissuto con il collo curvo per 13 anni, finché un medico si è interessato alla sua storia e l’ha operata gratuitamente, salvandole la vita.

A soli 13 anni, Afsheen Gul vive nella provincia di Sindh, in Pakistan. A causa di un incidente apparentemente banale avvenuto quando aveva solo 10 mesi, la sua vita ha preso un corso diverso da quello che potremmo immaginare per qualsiasi bambino. Finora la sua vita è stata diversa da quella che potremmo immaginare per qualsiasi bambino.

Il collo di Afshenn si è piegato a 90 gradi quando non aveva ancora un anno, mentre era in braccio alla sorella. La condizione è peggiorata nel tempo, con l’aggiunta della paralisi cerebrale. Ha imparato a camminare a sei anni, a parlare a otto. La sua vita è stata confinata nella sua casa di Mithi, a quasi 300 chilometri da Karachi. Non ha mai potuto frequentare la scuola o giocare con altri bambini, e così è stata segregata dai suoi coetanei, lasciandola indietro.

Nel 2017, l’attore pakistano Ahsan Khan ha pubblicato su Facebook una fotografia di Afsheen, esortando le persone ad aiutarla. Dopo che la madre di Afsheen è apparsa in un popolare programma televisivo, un ente di beneficenza statunitense ha organizzato una raccolta fondi online per finanziare la sua operazione. Il parlamentare del Partito Popolare Pakistano (PPP) Naz Baloch ha promesso che il governo avrebbe fornito assistenza. Afsheen è stata ricoverata nel 2018 all’Agha Khan University Hospital di Karachi, il più grande ospedale privato del Pakistan. I medici le avevano dato il 50% di possibilità di sopravvivere. Tuttavia, la sua famiglia l’ha riportata a casa dopo che l’intervento non è stato eseguito e il caso è stato sollevato nuovamente nel 2019 quando una giornalista britannica, Alexandria Thomas, ha riferito sulle sue condizioni.

Afsheen è stata messa in contatto con uno specialista indiano della colonna vertebrale che ha accettato di eseguire l’intervento gratuitamente. Il dottor Rajagopalan Krishnan era sicuro che l’intervento sarebbe stato un successo quando è stato eseguito all’Apollo Hospital di Delhi a marzo.

Dopo quattro mesi, Afsheen è finalmente in grado di camminare, parlare e mangiare di nuovo da sola. Il dottor Krishnan la controlla via Skype ogni settimana. È un po’ debole e non può ancora andare a scuola, ma il medico dice che con il tempo migliorerà. Per noi è un angelo”, dice Yaqoob Kumbar, fratello di Afsheen, intervistato dalla BBC.

Secondo il medico, la dislocazione rotatoria della colonna vertebrale di Afshenn ha provocato danni al collo. Si ritiene che questa lesione sia la prima del suo genere in tutto il mondo. Il medico e la sua équipe hanno eseguito un’operazione di sei ore che ha comportato l’aggancio del cranio di Afsheen al midollo spinale e il fissaggio con bretelle per mantenere il collo dritto.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.