Chi è Gino Landi? Età, causa morte, malattia, moglie, figli e biografia


Con grande dolore piangiamo la scomparsa dell’amato Gino Landi, grande coreografo, regista teatrale e televisivo. Luigi Gregori, conosciuto da molti come Gino Landi, era nato a Milano il 2 agosto 1933 e aveva 89 anni quando è morto questa mattina a Roma. Ci mancherà moltissimo.

Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di Gino Landi, che ci è stato portato via per problemi di salute. Per rispetto alla sua famiglia, al momento manteniamo il riserbo sulle cause del decesso.
Moglie, figli

La vita privata di Landi è stata tenuta nascosta: l’unica cosa certa è che era sposato, anche se non si sa se avesse figli.

Biografia

L’incredibile coreografo e regista ha fatto la storia, presentando alla RAI in bianco e nero i balletti più stupefacenti che hanno allietato i sabati sera di milioni di italiani, grazie alle notevoli doti di Alice ed Ellen Kessler, Delia Scala e Raffaella Carrà, per poi unirsi ai successi di Pippo Baudo nelle varie edizioni del Festival di Sanremo e al “Fantastico” del 1986 con Lorella Cuccarini.

Con la Carrà realizzò l’iconica “Canzonissima” del 1971, che fece scalpore con il balletto “Tuca tuca” ed Enzo Paolo Turchi, e “Milleluci” del 1974, dove fece danzare ancora la Carrà, questa volta al fianco di Mina e con la regia di Antonello Falqui.
I nostri cuori traboccano di dolore ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alle persone colpite da questa tragedia. Tutto il mondo dello spettacolo è in lutto per questa perdita devastante.

Siamo tutti profondamente addolorati per la scomparsa di Gino Landi. Carlo Conti ha espresso le sue condoglianze e ha raccontato che, sebbene non abbia mai lavorato con Landi, sua moglie lo faceva nella squadra dei costumi. Ha poi aggiunto che Landi è stato un precursore, un grande maestro del varietà e una pietra miliare dello spettacolo italiano. I suoi spettacoli e il suo teatro rimarranno per sempre parte della nostra storia”.

Pippo Baudo, che ha avuto il piacere di lavorare con Gino Landi, ha condiviso i suoi ricordi più belli, descrivendolo come “un talento straordinario, un uomo brillante e un incredibile ballerino e coreografo”. Ha poi ricordato tutto il lavoro svolto insieme, dal Festival di Sanremo ai vari teatri e spettacoli televisivi, aggiungendo che tutti i suoi spettacoli di Fantastico sono stati diretti e coreografati da Gino Landi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *