Gianluca Vialli, le sue ultime volontà


Con grande dolore piangiamo la scomparsa di Gianluca Vialli. Un funerale privato si terrà a Londra, secondo la sua volontà. Che riposi in pace.

La tragica scomparsa di Gianluca Vialli ha colpito profondamente la comunità calcistica e tutti gli appassionati di sport. Era una figura straordinaria, ex calciatore professionista ed ex dirigente della Nazionale italiana, e il suo ricordo vivrà per sempre. Nelle prossime ore, i suoi funerali si terranno a Londra, sua città natale, con una cerimonia privata per la sua famiglia. Ci auguriamo che le sue ultime volontà vengano rispettate.
Con il cuore pesante, ci riuniamo per rendere omaggio e dare l’ultimo saluto a Vialli. Il suo funerale privato e le sue ultime volontà saranno ricordate per sempre nei nostri cuori.

In queste ore, Cathryn White Cooper, moglie di Gianluca Vialli, trabocca di gratitudine per tutto l’amore dimostrato al marito scomparso. “Siamo umiliati dall’effusione di sostegno e ammirazione nei suoi confronti. Il suo ricordo e la sua eredità rimarranno per sempre nei nostri cuori”, sono le parole accorate di lei e della famiglia in una nota.

Onoreremo la sua memoria con un funerale privato a Londra nelle prossime ore, anche se la data esatta non è ancora stata confermata. Nei prossimi mesi potremmo anche organizzare una cerimonia pubblica nella sua amata città di Cremona per rendergli omaggio.

Con grande dolore, si rispetta la volontà dell’amato ex calciatore di avere un funerale privato. Vialli, uomo di grande riservatezza, aveva espresso il suo desiderio per questo momento, e ora i suoi cari si riuniscono a Cremona per il lutto, mentre la moglie e le figlie, Olivia e Sofia, sono a Londra.

I media hanno evidenziato una richiesta unica del defunto 58enne. Secondo quanto riferito, egli avrebbe incoraggiato le persone a lui più vicine a non pianificare un addio cupo e a desiderare invece un “funerale allegro”.

Questo è l’ultimo testamento dell’uomo e crediamo ardentemente che, nonostante le difficoltà, sarà rispettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *