La pm di Yara Gambirasio indagata: ora Massimo Bossetti spera?


Massimo Bossetti è stato condannato per l’omicidio di Yara Gambirasio, con sentenza passata in giudicato, e sta scontando l’ergastolo. Affinché un caso possa essere riaperto, dopo la condanna devono emergere o essere scoperte nuove prove che, da sole o combinate con quelle già valutate, dimostrino che il condannato avrebbe dovuto essere assolto. Tuttavia, se le prove alterate risultano ora inutilizzabili, non è possibile chiedere la revisione in quanto non ci sono nuove prove da sottoporre al giudice. Di conseguenza, la posizione processuale di Massimo Bossetti non potrà essere rivista, qualunque sia l’esito dell’indagine appena avviata dalla Procura di Venezia, nei confronti dei pm che hanno sostenuto l’accusa contro di lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *