Riprese Bodycam di un caotico scontro ad Albuquerque



Albuquerque, Nuovo Messico – Il 29 marzo 2023, intorno alle 18:30, la polizia di Albuquerque ha ricevuto una chiamata riguardante una lite nella zona del 4700 di Glendale Rd NW. La polizia ha dichiarato che non erano immediatamente disponibili agenti, ma successivamente un vicino ha segnalato che Macias stava sparando con un’arma da fuoco, spingendo la polizia ad aumentare la priorità della chiamata e intervenire entro le 19:00. L’uomo è stato identificato come Francisco Macias, 32 anni. Secondo la polizia, Macias era sotto l’effetto di stupefacenti quando avrebbe aggredito sua madre e sua zia all’interno di una casa nel sud-ovest di Albuquerque, poco prima di sparare all’esterno. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno trovato Macias armato insieme a due amici in un cortile e gli hanno ordinato di lasciare cadere l’arma.



Macias si è nascosto dietro un veicolo e gli agenti lo hanno visto puntare l’arma contro un amico, spingendoli a sparare 37 colpi. Nessuno è stato colpito, permettendo a Macias e ai due amici di fuggire nel cortile sul retro prima che uno degli amici strappasse l’arma dalle mani di Macias e la gettasse fuori dalla sua portata. Successivamente, secondo il video, Macias ha sollevato l’altro amico da terra e lo ha usato come scudo mentre la polizia si avvicinava. Gli agenti hanno prima colpito Macias con un proiettile di spugna non letale e poi hanno utilizzato un Taser per immobilizzarlo. Macias è stato colpito al piede e il proiettile è stato rimosso dal suo piede dopo lo sparo, ma non è ancora chiaro se provenisse dalla sua arma o dalla polizia. Macias è stato arrestato e rinchiuso in prigione. In seguito, Macias è stato rilasciato dal carcere e tutte le accuse nei suoi confronti sono state ritirate su richiesta delle vittime.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *