“Addio a un’altra stella della musica”. Il lutto per la scomparsa di un’altra grande cantante



La celebre cantante, nota per la sua voce lirica e la bellezza fuori dall’ordinario, lascia il mondo della musica e i suoi fan nel dolore.



Il mondo della musica è in lutto per la scomparsa di Françoise Hardy, celebre cantante che ha incantato generazioni con la sua voce e il suo stile inconfondibile. La notizia è stata data dal figlio Thomas su Instagram, con un post commovente che recitava: “La mia mamma se n’è andata”, accompagnato da una foto di lui bambino insieme alla madre.

Françoise Hardy soffriva di cancro linfatico dal 2004, sottoponendosi a numerosi trattamenti nel corso degli anni. Nel 2015 era entrata in coma e, negli anni successivi, aveva avuto problemi di linguaggio, deglutizione e respirazione. Nel 2021, si era espressa a favore dell’eutanasia, criticando la Francia per non permettere la procedura. Nata nel 1944 durante un bombardamento aereo nella Parigi occupata dai nazisti, Hardy crebbe principalmente con la madre.

All’età di 16 anni, Françoise ricevette la sua prima chitarra e iniziò a scrivere e suonare canzoni. Firmò un contratto con Disques Vogue nel 1961, ispirata dalla chanson francese e dai nuovi stili pop e rock’n’roll. Diventò un’icona dello stile yé-yé con la canzone “La Fille Avec Toi”, che includeva parole inglesi come “Oh, oh, yeah, yeah”. La sua grande svolta arrivò nel 1962 con la ballata “Tous les garçons et les filles”, che vendette oltre 2,5 milioni di copie e raggiunse la vetta delle classifiche francesi.

Partecipò all’Eurovision Song Contest nel 1963 per Monaco, classificandosi al quinto posto. La sua fama europea la portò a registrare in più lingue, e “All Over the World” del 1964 divenne il suo unico successo nella Top 20 britannica. Continuò a dominare le classifiche in Francia, Italia e Germania, con successi come “Comment te Dire Adieu” nel 1968, una versione di “It Hurts to Say Goodbye” con testo di Serge Gainsbourg.

Bob Dylan scrisse una poesia su di lei per le note di copertina del suo album del 1964 “Another Side of Bob Dylan”. Françoise fu anche una musa per i registi, apparendo in film di Jean-Luc Godard, Roger Vadim, John Frankenheimer e altri. Sposò Jacques Dutronc nel 1981 e, sebbene si separarono nel 1988, rimasero amici. Françoise Hardy lascia il marito e un figlio, oltre a una legione di fan che continueranno a ricordarla per la sua eleganza e talento ineguagliabili.

La notizia della sua morte ha scosso profondamente il mondo della musica e i fan in tutto il mondo. Messaggi di cordoglio sono apparsi sui social media, evidenziando l’influenza duratura di Françoise Hardy sulla musica e sulla cultura popolare. La sua eredità musicale e artistica continuerà a vivere, ispirando nuove generazioni di artisti e amanti della musica.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *