Che fine ha fatto Danilo Sacco e perché ha lasciato i nomadi Nomadi? La verità



Danilo Sacco: Un Capitolo Nuovo Dopo I Nomadi

Il cantante e chitarrista italiano Danilo Sacco, per anni voce iconica della celebre band emiliana dei Nomadi, ha preso una decisione significativa nel 2011, lasciando il gruppo che aveva contribuito a definire.



Il Percorso Solista di Danilo Sacco

Dopo l’addio ai Nomadi, Danilo Sacco ha intrapreso un nuovo cammino come cantante e chitarrista solista. La sua scelta di separarsi dalla band è stata ponderata, e Sacco ha rivelato che nessuno dei suoi ex colleghi ha cercato di dissuaderlo.

Discografia Solista di Sacco

Da solista, Sacco ha lasciato il segno con quattro album:

  • 2011 – L’orizzonte degli eventi (autoproduzione)
  • 2012 – Un altro me (Warner Music)
  • 2014 – Minoranza rumorosa (E20 Sound)
  • 2018 – Gardè (Artist First)

La Decisione di Lasciare i Nomadi

Ma cosa ha spinto Danilo Sacco a prendere questa decisione significativa? In un’intervista rilasciata a Rockol.it, l’artista ha svelato le ragioni dietro la sua scelta. “Se non fosse stato per l’infarto di due anni fa, non ci troveremmo qui a ponderare su questa domanda”, ha dichiarato. L’infarto ha scatenato paure profonde in Sacco: “Paura di morire e anche di non riuscire a completare il mio viaggio. Mi sono reso conto che non ero riuscito a fare quello che dovevo: cercare me stesso fino in fondo.”

La Ricerca di Se Stesso e Nuove Sfide

Sacco ha espresso il bisogno di prendersi una pausa dal percorso con i Nomadi, sentendo che il suo viaggio personale richiedeva un cambiamento di direzione. “I Nomadi sono un’assicurazione sulla vita: troppo facile. Devo mettermi alla prova in nuove sfide”, ha affermato, sottolineando il senso di responsabilità che lo ha spinto a riprendere quasi immediatamente la sua carriera solista.

La Mancanza e l’Apprezzamento per i Fan

Nonostante la sua scelta di lasciare il gruppo, Sacco ha confessato di sentire la mancanza dei fan dei Nomadi. “Il popolo nomade. Chi non lo conosce non può capire. I nostri fan sono un dono del cielo. I primi anni sono stati duri, ma era logico: arrivavo dopo Augusto e non ero ancora Danilo. Spero non mi abbandonino. Di certo, non tradirò i loro e i miei ideali.”

Conclusioni: Il Nuovo Capitolo di Danilo Sacco

Il percorso di Danilo Sacco oltre i Nomadi è una testimonianza di coraggio e ricerca personale. Con la sua musica e le nuove sfide intraprese, Sacco continua a ispirare, mantenendo un profondo legame con il suo passato e guardando avanti a un futuro ricco di possibilità.



Lascia un commento