Chi è Francesca Alotta: età, figli, marito, malattia, vita privata



Francesca Alotta, artista figlia del celebre cantante Filippo Alotta, si fa conoscere non solo per la sua brillante carriera musicale, ma anche per la sua storia di resilienza e forza. Nata a Palermo il 1 gennaio 1968, sotto il segno del Capricorno, la cantante ha 55 anni e ha iniziato il suo percorso come corista per vari artisti italiani, incluso un notevole periodo con Mietta.



Il punto di svolta arriva al Festival di Sanremo del 1992, quando in coppia con Aleandro Baldi, trionfa con la canzone “Non Amarmi”. Questo successo la spinge ad affermarsi non solo in Italia ma anche all’estero, particolarmente a Cuba e in Giappone.

La sua carriera abbraccia collaborazioni con artisti come Loredana Bertè, partecipazioni a programmi TV come Music Farm (2004) e Ora o mai più (2018), quest’ultimo organizzato da Amadeus. Nel 2021, ha conquistato il pubblico come partecipante di Tale e Quale Show.

Oltre al successo, la vita di Francesca Alotta ha conosciuto sfide difficili. Ha rivelato di aver affrontato una battaglia contro il tumore all’utero, subendo un intervento d’urgenza e successivamente la radioterapia. Il suo coraggio e la fede sono stati fondamentali per superare questo periodo difficile.

La sua storia personale è segnata anche da dolorosi tradimenti e perdite. Nel 1992, durante una gravidanza, ha divorziato a causa del tradimento del marito, che ha portato alla perdita del loro bambino. Questo trauma ha segnato profondamente la sua vita sentimentale e il desiderio di diventare madre.

Francesca Alotta ha anche condiviso di aver affrontato lo stalking da parte di un ex dopo la fine della loro relazione. Questo periodo difficile, senza le leggi attuali contro lo stalking, ha rappresentato un ulteriore ostacolo nella vita dell’artista.

Oggi, Francesca continua la sua carriera artistica e trova un significato nell’aiutare gli altri, seguendo una strada suggerita dallo stesso Padre Pio. La sua storia è un esempio di forza, resilienza e determinazione, che va oltre i riflettori della sua carriera musicale.



Lascia un commento