Dove si trova la salma di Lucio Battisti?



Un Anniversario Carico di Nostalgia

Il  9 settembre 2023 ha segnato un quarto di secolo dalla scomparsa di Lucio Battisti, un’icona della musica italiana che ancora oggi vive nelle note delle sue canzoni. A 55 anni, ci lasciava un artista che ha venduto oltre 25 milioni di dischi, lasciando un segno indelebile nella storia musicale del nostro paese.



Tributo in Onde Radiofoniche

Linus e Nicola Savino, nel programma “Deejay Chiama Italia”, hanno reso omaggio a Battisti, ripercorrendo la sua carriera e la disputa legale tra gli eredi del cantante e Sony Music. La major discografica, che richiedeva un risarcimento milionario per i mancati introiti derivanti dalle opere di Battisti, ha visto respinte le proprie richieste in due gradi di giudizio.

Un Talento Precoce

Battisti iniziò il suo percorso artistico a soli 13 anni, quando ottenne la sua prima chitarra. L’incontro con Mogol, pochi anni più tardi, fu decisivo: insieme hanno creato alcune delle più belle pagine della musica italiana, interpretando sentimenti e vita quotidiana del loro tempo.

Il Mistero dell’Addio

Il cantautore ci ha lasciati in circostanze avvolte dal mistero, senza che venisse mai diffuso un bollettino medico ufficiale durante i suoi ultimi giorni di ricovero. Nonostante le voci non confermate su una possibile malattia grave, la causa esatta della sua morte non è stata mai divulgata pubblicamente.

Una Cerimonia Intima

I funerali di Battisti si sono tenuti lontano dai riflettori a Molteno, con una cerimonia privata a cui hanno partecipato soltanto venti persone, tra cui Mogol. Oggi riposa nel cimitero del piccolo comune lombardo.

Vita Privata e Familiare

Grazia Letizia Veronese, moglie del cantante, e il figlio Luca Battisti, avvocato e musicista, vivono lontano dai riflettori, mantenendo la riservatezza che ha sempre caratterizzato la vita di Lucio.

La Battaglia Legale: gli Eredi contro Sony Music

La disputa tra gli eredi di Battisti e Sony Music, iniziata nel 2017, si è conclusa con due sentenze favorevoli alla famiglia. Nonostante l’annuncio del ricorso da parte della casa discografica, la famiglia affronta con serenità le prossime tappe legali.



Lascia un commento