Gigi Riva: le ultime ore prima dell’improvvisa morte



La Tragica Scomparsa di Gigi Riva a Causa di un Infarto

Il mondo del calcio italiano piange la perdita di un’icona irripetibile: Gigi Riva, leggenda vivente, è deceduto all’età di 79 anni a causa di un infarto seguito da complicazioni irreversibili. La sua improvvisa scomparsa ha scosso il cuore di tutti gli appassionati di calcio.



L’Incidente Fatale e la Corsa in Ospedale

Gigi Riva ha vissuto i suoi ultimi momenti tra il tragico e l’inatteso. Dopo un repentino infarto, è stato immediatamente trasportato d’urgenza all’ospedale Brotzu di Cagliari, affiancato dai suoi figli. Nonostante gli sforzi del personale medico nel reparto di Cardiologia, la situazione si è rivelata inesorabile.

Cagliari e la Sardegna in Apprensione

Inizialmente, le preoccupazioni sembravano mitigarsi, ma ben presto la Sardegna e Cagliari hanno vissuto momenti di grande ansia per le condizioni di salute di Riva. L’uomo che aveva guidato il Cagliari alla vittoria nello storico scudetto del 1970 ora lottava per la sua stessa vita.

La Vita Riservata di un Eroe Sportivo

Gigi Riva, noto anche come il “Rombo di Tuono”, aveva un carattere riservato che contraddistingueva la sua vita privata. Nel centro di Cagliari, dove risiedeva, aveva ridotto le sue abituali passeggiate, mantenendo un profilo basso. Il 7 novembre aveva festeggiato il suo 79° compleanno, un giorno speciale che ora rimarrà impresso nella memoria di tutti i suoi ammiratori.

Le Ultime Ore a Casa e l’Intervento al Cuore

Il malore che ha segnato la fine della sua straordinaria carriera calcistica è avvenuto proprio a casa il 21 gennaio 2023. I medici del reparto di Cardiologia dell’ospedale Brotzu hanno immediatamente eseguito una serie di esami, decidendo successivamente per un intervento al cuore che, purtroppo, non ha invertito la tragica sorte.

La Speranza e il Tragico Epilogo

Inizialmente, c’era un cauto ottimismo tra i familiari e gli amici intimi di Gigi Riva, ma il destino aveva già scritto il suo epilogo. Il primo bollettino medico dell’Arnas Brotzu descriveva Riva come “sereno” e le sue condizioni come “stabili”, ma purtroppo, la sua salute ha preso una svolta tragica, mettendo fine a un’era nel calcio italiano e lasciando un vuoto nei cuori dei suoi numerosi tifosi.

La sua leggenda vivrà per sempre nei ricordi di chi ha amato il calcio e ha seguito con passione la straordinaria carriera di Gigi Riva, il cui nome resterà inciso nell’immortalità del calcio italiano.



Lascia un commento