Italia sul podio, argento per un centesimo nella staffetta 4×400 maschile agli Europei di Atletica



Un’emozionante prova di tenacia e abilità ha portato l’Italia alla medaglia d’argento nella staffetta 4×400 maschile agli Europei di Atletica. Scotti decisivo nella frazione finale contro la Germania.



La squadra italiana ha realizzato una straordinaria impresa nella staffetta 4×400 maschile, conquistando la medaglia d’argento agli Europei di Atletica con un tempo di 3’00″81. Gli azzurri hanno battuto la Germania per un solo centesimo di secondo, mentre l’oro è andato al Belgio, che ha chiuso con il miglior tempo europeo stagionale di 2’59″84.

La medaglia d’argento dell’Italia è stata il risultato di una gara emozionante, culminata con una frazione finale strepitosa di Edoardo Scotti. Nonostante la pressione, Scotti ha mantenuto la calma, respingendo l’assalto del tedesco e chiudendo con un fantastico 44.46. La sua determinazione ha portato l’Italia a un meritato secondo posto, mentre la Germania si è dovuta accontentare del bronzo con un tempo di 3’00″82.

La prestazione degli azzurri è stata un capolavoro di squadra. Luca Sito ha aperto con un notevole 45.13, seguito da Vladimir Aceti, che ha fermato il cronometro a 45.35 nella seconda frazione. Riccardo Meli ha dato tutto nella terza frazione, concludendo in 45.87 e preparando il terreno per Scotti. Questo incredibile sforzo collettivo ha portato l’Italia sul podio, arricchendo il medagliere con 21 trofei complessivi: 10 ori, 8 argenti e 3 bronzi.

Un successo nonostante le avversità

La medaglia d’argento assume un significato ancora più speciale considerando l’assenza di Sibilio, sostituito all’ultimo momento da Meli. La squadra ha dimostrato grande adattabilità e spirito di squadra, superando ogni difficoltà e raggiungendo un risultato eccezionale. Per Sito e Scotti, questa è stata la seconda medaglia del torneo, avendo già conquistato l’argento nella 4×400 mista insieme ad Alice Mangione e Anna Polinari.

La gara della staffetta 4×400 maschile è stata un susseguirsi di emozioni. Sito ha iniziato forte, passando il testimone ad Aceti, che ha mantenuto un ritmo elevato. Meli ha resistito in terza frazione, e infine Scotti ha portato a casa il risultato con un’ultima frazione eccezionale. Il Belgio, con una performance da record, è rimasto inarrivabile, ma gli azzurri hanno mostrato una forza e una determinazione straordinarie.

La 4×400 femminile

Anche la staffetta 4×400 femminile ha offerto uno spettacolo emozionante. Le atlete italiane – Ilaria Accame, Giancarla Trevisan, Anna Polinari e Alice Mangione – hanno ottenuto un ottimo quarto posto, sfiorando il bronzo. Con un tempo di 3’23″40, hanno stabilito il nuovo primato nazionale, superando il record dei Mondiali di Budapest 2023 di 46 centesimi. Questo risultato rappresenta un grande traguardo per le azzurre, dimostrando ancora una volta l’alto livello dell’atletica italiana.

La straordinaria prestazione della squadra italiana nella staffetta 4×400 maschile agli Europei di Atletica dimostra il grande talento e la determinazione degli atleti azzurri. Il risultato è frutto di un lavoro di squadra impeccabile e di una capacità di superare le avversità con grinta e passione. La medaglia d’argento è un riconoscimento meritato per una gara combattuta fino all’ultimo secondo, simbolo di un’Italia che sa eccellere nello sport.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *