L’ombra del giorno è basata su una storia vera? La verità



A breve su Rai 3, il 19 gennaio, andrà in onda “L’Ombra del Giorno”, un film romantico che racconta una storia d’amore ambientata nel periodo del fascismo italiano. Con protagonisti Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli, il film promette di toccare corde sensibili, ma quanto di questa storia è realmente accaduto?



La trama ruota attorno a Luciano (Scamarcio), gestore di un ristorante, la cui vita viene sconvolta dall’arrivo di Anna (Porcaroli). Il film si sviluppa durante il periodo del fascismo italiano, nel 1938, offrendo uno sguardo appassionante sull’amore che sboccia tra i protagonisti. La scelta di trasmettere il film in concomitanza con la Giornata della Memoria aggiunge un ulteriore strato di profondità all’opera, commemorando gli eventi storici.

L’ambientazione nel periodo del fascismo italiano fornisce uno sfondo unico alla storia d’amore. La pellicola non esita a esplorare il consenso nazionalista del tempo, ma al contempo, rivela le crepe sottostanti, dando vita a una narrazione coinvolgente. La ferita di Luciano dalla Prima Guerra Mondiale aggiunge un elemento di dolore e complessità al personaggio principale.

Attori di Prestigio per Dare Vita alla Storia

Oltre ai protagonisti Scamarcio e Porcaroli, il cast include talenti come Waël Sersoub, Lino Musella, Vincenzo Nemolato, Valeria Bilello, Sandra Ceccarelli, Antonio Salines e Costantino Seghi. Questa squadra di attori di talento contribuisce a rendere il film ancor più coinvolgente.

Finzione Storica o Verità?

Ma quanto di questa storia è realmente accaduto? Nonostante il film si basi su un periodo storico autentico, la trama è frutto dell’immaginazione dei produttori. “L’Ombra del Giorno” si presenta come un’opera cinematografica che, seppur affrontando un contesto storico reale, crea una storia d’amore avvincente intrecciata con situazioni puramente inventate.

Un Invito a Esplorare Passato e Presente

Il film offre una visione romanzata e coinvolgente di un’epoca storica, invitando gli spettatori a immergersi in un mondo lontano, sospesi tra la realtà e la magia del cinema. Mentre ci prepariamo alla prima in tv su Rai 3 il 19 gennaio, non resta che lasciarsi trasportare da questa storia avvincente che sfida i confini tra verità e finzione.



Lascia un commento