Ragazza di 24 anni investita da un ubriaco al volante e trascinata per 300 metri, linciato dalla folla, in fin di vita



Una giovane donna è in gravi condizioni dopo essere stata travolta da un’auto guidata da un uomo sotto l’effetto dell’alcol.



Un drammatico incidente si è verificato ieri sera a Milano, intorno alle 22, in via Ricotti all’angolo con via Mercatini. Una ragazza di 24 anni è stata investita e trascinata per oltre 300 metri da un’auto guidata da un conducente ubriaco. La giovane, ora ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Niguarda, non era sola: una sua amica di 30 anni è rimasta coinvolta nell’incidente, riportando diverse contusioni.

L’intervento della Polizia

Una pattuglia della polizia ha notato la scena e si è accorta delle gambe della ragazza che sporgevano dalla scocca del veicolo. Gli agenti hanno prontamente fermato la vettura, una Ford, in piazzale Bausan, a poca distanza dal luogo dell’impatto. Con l’aiuto di alcuni passanti, i poliziotti hanno sollevato l’auto, riuscendo a liberare la giovane, ancora incastrata sotto la ruota anteriore sinistra. La ragazza è stata immediatamente soccorsa e trasportata d’urgenza all’ospedale.

Il conducente e le conseguenze legali

Il guidatore dell’auto, un 21enne, è risultato positivo all’alcoltest. Subito dopo l’incidente, è stato fermato e caricato sulla volante della polizia per proteggerlo dalla folla infuriata che aveva assistito alla terribile scena e rischiava di aggredirlo.

La Polizia Locale di Milano ha confermato la dinamica dell’incidente e ha avviato un’indagine per chiarire ulteriormente le circostanze. Le condizioni della ragazza investita rimangono critiche, mentre la comunità esprime solidarietà e preoccupazione per le vittime dell’incidente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *