Riccardo Polizzy Carbonelli: Un artista poliedrico tra musica, teatro, moglie, figli e vita privata



Un nome che riecheggia nel panorama musicale italiano, indissolubilmente legato alla band dei Litfiba. Ma oltre al talento musicale, Carbonelli è un artista poliedrico che ha spaziato con successo tra teatro, cinema e televisione. Scopriamo insieme la sua carriera, la sua vita privata e alcune curiosità che lo rendono un personaggio unico.



Riccardo Polizzy Carbonelli: Biografia e carriera

Nato a Roma nel 1960, Carbonelli inizia la sua carriera musicale nel 1980 come bassista e voce dei Litfiba, band con cui ha scritto pagine indelebili della storia del rock italiano. Con la band ha pubblicato album di successo come “17 Re” (1986) e “Pirata” (1989), diventando un’icona per generazioni di fan.

Riccardo Polizzy Carbonelli: Discografia solista

Nel 1999 intraprende la carriera solista, pubblicando album come “Senza titolo” (1999) e “Il tempo presente” (2005). La sua musica solista esplora sonorità diverse, dal rock al pop, con testi introspettivi e poetici.

Riccardo Polizzy Carbonelli: Teatro e cinema

Carbonelli ha inoltre recitato in diverse pièce teatrali, tra cui “Hamlet” e “Sogno di una notte di mezza estate”, e in film come “Sotto il sole di Toscana” e “I delitti del BarLume”. La sua versatilità artistica lo ha portato a cimentarsi anche come doppiatore e conduttore televisivo.

Riccardo Polizzy Carbonelli: Moglie e figli

Carbonelli è sposato con la cantante e attrice Silvia Mezzanotte dal 2001. La coppia ha due figli, Francesco e Riccardo Jr. La sua famiglia è un punto di riferimento nella sua vita, un porto sicuro dove ritrovare equilibrio e ispirazione.

Riccardo Polizzy Carbonelli: Curiosità

Appassionato di calcio, Carbonelli è tifoso della Roma e ha scritto la canzone “Inno giallorosso”. È inoltre un grande amante della natura e degli animali, e si dedica attivamente alla difesa dell’ambiente.

Riccardo Polizzy Carbonelli: Attualità

Attualmente Carbonelli è impegnato in diversi progetti musicali e teatrali. Il suo ultimo album solista, “L’uomo cheyenne”, è uscito nel 2022. Continua a essere un artista a tutto tondo, capace di reinventarsi e sorprendere il pubblico con la sua inesauribile creatività.



Lascia un commento