Roma, tragico incidente sulla Colombo: giovane di 26 anni perde la vita in un incidente in moto. Strada bloccata e traffico in tilt



Un tragico incidente stradale ha sconvolto Roma nella notte, causando la morte di un giovane e il ferimento di un’altra persona. L’evento si è verificato intorno alle 4.30 del mattino su via Cristoforo Colombo, in direzione Ostia, all’intersezione con Via di Acilia.



L’incidente ha coinvolto tre veicoli: due motoveicoli, un Piaggio Beverly e una moto Kawasaki Z900, e un’auto Ford Fiesta. Il giovane di 26 anni alla guida della Kawasaki ha perso la vita nell’impatto. Il conducente del Piaggio, un uomo di 34 anni, è stato trasportato all’ospedale Grassi per le ferite riportate, ma le sue condizioni non risultano gravi.

Le pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale, XII Gruppo Monteverde, sono prontamente intervenute sul luogo dell’incidente. La giovane di 21 anni che guidava la Ford Fiesta è stata sottoposta al test per rilevazione di sostanze alcoliche, risultando negativa. Gli agenti del X Gruppo Mare e del Gruppo Pronto Intervento Traffico (GPIT) sono stati impegnati nella messa in sicurezza della zona e nella gestione della viabilità.

Impatti sulla viabilità

A causa dell’incidente, via Cristoforo Colombo è stata chiusa in direzione Ostia, tra Malafede e Acilia, causando notevoli disagi al traffico. Le autorità stanno ora lavorando per ricostruire esattamente la dinamica dell’accaduto e determinare le cause dell’incidente.

Stefano Venturini: una tragica perdita

In un altro tragico incidente, Stefano Venturini, un giudice di 63 anni, ha perso la vita mentre era alla guida della sua moto a Roma. Questo episodio aggiunge ulteriore dolore alla comunità, già scossa dall’incidente di via Cristoforo Colombo.

La comunità romana è in lutto per queste tragedie che evidenziano la necessità di una maggiore attenzione alla sicurezza stradale. Le indagini sono in corso e la città attende risposte sulle cause e sulle responsabilità di questi drammatici eventi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *