“Solo 8 mesi di vita”. Il famoso attore confessa: “Mi è stato trovato un tumore”



L’attore Michael Richards, famoso per il ruolo di Cosmo Kramer nella serie tv Seinfeld, ha rivelato in un libro di memorie di prossima uscita la sua lotta contro il cancro alla prostata e la difficile diagnosi ricevuta dai medici.



La rivelazione choc dell’attore

Michael Richards ha rivelato di aver ricevuto una diagnosi devastante: solo 8 mesi di vita. Questa notizia è emersa tramite un libro di memorie che l’attore ha scritto e che sta per essere pubblicato. In un’intervista rilasciata per l’uscita del libro, Richards ha condiviso i dettagli della sua battaglia contro il cancro alla prostata, una malattia che i medici inizialmente avevano considerato incurabile.

“Ho pensato, beh, questo è il mio momento. Sono pronto ad andarmene”, ha raccontato Richards, esprimendo la sua iniziale rassegnazione di fronte alla notizia. Tuttavia, il pensiero del figlio di 9 anni lo ha spinto a cercare una soluzione. “Mi sono detto: ‘Ho un bambino di 9 anni e vorrei essere presente per lui. C’è un modo per avere ancora un po’ di vita?'”.

Il medico gli ha quindi consigliato un intervento chirurgico per rimuovere l’intera prostata, una procedura necessaria per contenere rapidamente il cancro. “Ho dovuto sottopormi all’intervento completo”, ha spiegato Richards. “Se non l’avessi fatto, probabilmente sarei morto dopo circa otto mesi”.

La diagnosi e la lotta per la vita

Richards ha raccontato che un controllo di routine ha rivelato alti livelli di PSA (antigene prostatico specifico) nel sangue, segnalando la presenza del cancro alla prostata in stadio iniziale. La diagnosi è arrivata nel 2018 e, sei anni dopo, Richards è ancora in vita, dimostrando che il tempo concesso dai medici era fortemente sottovalutato. La sua storia è raccontata nel libro “Entrances and Exits”, di cui la rivista People ha pubblicato un estratto.

Un passato controverso

L’attore ha mantenuto un profilo basso negli ultimi anni, soprattutto dopo un incidente nel 2006 che ha danneggiato la sua carriera. Durante un’esibizione di stand-up comedy, Richards ha pronunciato un’invettiva razzista contro alcuni membri neri del pubblico, un episodio che ha compromesso la sua immagine pubblica. “Mi sono immediatamente pentito nel momento in cui l’ho detto sul palco”, ha dichiarato a People.

Richards ha spiegato che il suo sfogo era il risultato di un momento di grande frustrazione. “Non ho nulla contro i neri. L’uomo che mi aveva detto che non ero divertente aveva appena detto quello che mi dicevo da tempo. Mi sono sentito abbattuto. Volevo abbatterlo”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *