Home » Cronaca & Calamità » Odifreddi: “Ecco i 6 miracoli di San Giovanni Paolo II”

Odifreddi: “Ecco i 6 miracoli di San Giovanni Paolo II”

odifreddi giovanni paolo iiLa Chiesa cattolica ha appena proclamato santo Giovanni Paolo II, pontefice dal 1978 al 2005. Ma quali i miracoli che hanno fatto guadagnare al polacco l’ambito titolo? Il matematico Piergiorgio Odifreddi, dal suo blog, ne elenca 6:

4 marzo 1983. “All’aeroporto di Managua in Nicaragua Giovanni Paolo II svillaneggia pubblicamente il ministro della Cultura padre Ernesto Cardenal, inginocchiato di fronte a lui in segno di rispetto, per aver accettato di partecipare al governo sandinista. In seguito, in combutta con il cardinal Joseph Ratzinger, combatterà duramente la teologia della liberazione, di cui Cardenal era uno dei principali esponenti, riducendola al silenzio”.

20 febbraio 1987. “L’arcivescovo Paul Marcinkus, presidente dello IOR, riceve un mandato di cattura dal tribunale di Milano per il coinvolgimento della banca vaticana nello scandalo del Banco Ambrosiano: lo stesso che porterà alla morte dei bancarottieri Michele Sindona e Roberto Calvi. Il papa fa quadrato attorno al “banchiere di Dio”, noto per aver dichiarato che “non si dirige una banca con le Ave Maria”, e lo lascerà al suo posto fino al pensionamento per i raggiunti limiti di età nel 1997″.

3 aprile 1987. “A Santiago del Cile Giovanni Paolo II si affaccia sorridente a salutare la folla dal balcone del Palazzo Presidenziale in compagnia del dittatore Augusto Pinochet, e prega con lui nella cappella del Palazzo: lo stesso in cui nel 1973 era stato assassinato da Pinochet il presidente democraticamente eletto Salvador Allende. In seguito, nel 1993, impartirà al dittatore cileno una benedizione apostolica speciale in occasione delle sue nozze d’oro. E nel 1999, quando Pinochet sarà arrestato in Inghilterra per crimini contro l’umanità, gli manderà un messaggio di solidarietà”.

6 ottobre 2002. “Giovanni Paolo II canonizza, dopo averlo già beatificato il 17 maggio 1992, il prete franchista Josemaria Escrivà de Balaguer, fondatore dell’Opus Dei. Paga così il debito nei onfronti della Prelatura della Santa Croce, i cui membri e simpatizzanti l’avevano dapprima eletto al soglio pontificio, e avevano poi sanato i debiti dello IOR, dissanguato dai finanziamenti a Solidarnosc”.

24 marzo 2003. “Giovanni Paolo II ricorda con affetto il cardinal Hans Hermann Groer, dimessosi da primate d’Austria nel 1998 per aver abusato sessualmente di circa duemila ragazzi”.

30 novembre 2004. “Giovanni Paolo II abbraccia pubblicamente padre Marcial Maciel, fondatore dei Legionari di Dio, nella fastosa e festosa celebrazione dei suoi sessant’anni di sacerdozio, e lo omaggia per “un ministero sacerdotale colmo dei doni dello Spirito Santo”. Dimentica di dire che per mezzo secolo il prete ha sistematicamente violentato seminaristi e fedeli, e ha convissuto regolarmente e contemporaneamente con quattro donne, da cui ha avuto cinque figli, che ha sia violentato che portato in udienza dal Papa”.

Oggi milioni di fedeli esultano per la santificazione di Karol Wojtyla ma, per Odifreddi, c’è da sperare che il nuovo santo” non interceda per noi”.

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

119 comments

  1. Ha fatto crollare l’impero sovietico ed il comunismo… Volete un miracolo più grande di questo? Per questo i comunisti, gli “intellettuali di sinistra” e chi voleva la guerra fredda lo odiano. Un uomo… un Gigante… un Santo. Odifreddi… chiediti che cosa stai facendo tu… oltre a criticare.

    • Paolo Allegrini

      Odifreddi fa il matematico e il divulgatore. Non si ammanta di infallibilità e non vuole convertire nessuno, invita soltanto a ragionare. Poi, dimmi, quali di questi sei punti non corrispondono a verità??

    • ne hai mai letto un suo libro? mi convince di più di tutte le bibbie del mondo….

      • Questo che hai scritto è la dimostrazione lampante di come i papi ed il vaticano hanno cambiato la Bibbia per il proprio uso e consumo. Certo che è più convincente un libro del papa, la cosa più difficile è seguire il vero insegnamento della Bibbia, ama il tuo prossimo, fai a gli altri quello che gli altri vuoi che facciano a te. Non confondere la fede cattolica con la fede in Dio e Gesù Cristo.

      • hai mai letto i libri-documento sui legami della BANDA DELLA MAGLIANA con il vaticano? QUESTI SONO IL MIO VANGELO!!!!! QUESTI SONO LIBRI VERITA’!!!!!

    • è stato merito di Gorbaciov e non del papa.

    • Andrea Martano

      Pensare che sia stato GP II a fare crollare i i regimi sedicenti socialisti/comunisti in Europa dell’Est è da poveri imbecilli e ignoranti. I regimi sono crollati per le loro intrinseche debolezze e la pressione culturale che arrivava da occidente, la non sostenibilità economica del loro sistema a seguito della riduzione dei trasferimenti da parte dell’URSS e altri cento motivi differenti. Se proprio vogliamo GP II può essere annoverato tra questi minori.

    • hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah ma dove ha studiato? sui fumetti di topolino??? anzi no…quelli qualcosa di intelligente lo espletavano!

    • coglione rispondi nel merito invece di pensare al comunismo sovietico . la chiesa romana , di cui wojtyla era il rappresentante , nella sua storia ha commesso piu crimini di chiunque

    • Sì, come no. Tutto da solo e con una mano sola. E Babbo Natale è il fidanzato della Befana e da giovane si faceva chiamare Gesù Bambino.

    • Sono miracoli terreni non spirituali… Tra le cazzate che ha fatto meglio ricordarne due buone , per giunta di uno che dovrebbe farle tutte giuste?

    • nn sno una critiche- ma risposte realistiche!!!!!!!!i

  2. perché Gesu’ aveva x caso solo amici innocenti e santi? Non si puo’ parlare di religione se non si ha una profonda cultura e conoscenza teologica, stiamo parlando di uomini superiori, non giudicabili da noi comuni mortali.

    • Paolo Allegrini

      Un uomo superiore che ha continuato a voler vietare l’uso dei preservativi in Africa, dove, per ignoranza, persone continuano ad ammalarsi e a morire di aids.

    • Che arroganza. Si può parlare di religione eccome quando impatta in modo così esecrabile anche sulle vite dei non religiosi. Una risposta più oscurantista non poteva darla, signora Paola.

      • Giacomo Bellucci

        Arroganza una pippa! E’ criminale colui che inneggia ad un ipotetico amico invisibile infallibile tanto quanto il mago oronzo che illude i poveracci di poter prevedere gli ambi del gioco del lotto!

      • La povera signora Paola è una delle tante vittime della chiesa (cattolica) dove si parla dell’infallibilità del papa come dogma. Gli insegnamenti della Bibbia sono altri, nella Bibbia non ci sono ne papi ne indovini ne uomini infallibili, ci sono uomini che sbagliano ogni giorno e spetta a loro trovare il proprio Dio, senza imposizioni, le forzature non hanno mai portato neinte di buono. L’amore deve essere senza vincoli e senza forzature deve essere il risultato di un cuore buono e ben predisposto verso il bene.

    • ma che “davero”? 😀 santo cielo signora paola, lei è una comune mortale, e mi sta bene: io no. E giudico l’operato, bene o male, di chi si sottopone a un giudizio appunto perché “comune mortale” che compie azioni.
      Ma che vergogna: nel tremila compiere ancora questi peccati contro lo Spirito e inginocchiarsi davanti un peccatore. Suvvia, si penta. Con una cinquantina di Ave Maria dovrebbe cavarsela …

    • uomini superiori….? ma superiori rispetto a te e secondo te, non offendere per favore

    • @Paola: Da anni non sentivo parole così tristi. Non si valuta una persona per il lavoro, i soldi o lo status sociale che possiede, ma solo per le sue azioni.
      Per inciso, proprio per l’approfondita conoscenza teologica ( e non solo della religione cattolica), posso dire di essere ateo.

    • Le religioni sono delle costruzioni artificiali di uomini ad uso e consumo di altri uomini, non c’è bestemmia più grande per chi crede in Dio che credere in una confessione religiosa ovvero credere a ciò che uomini hanno scritto e spiegato pretendendo di aver compreso l’iconprensibile.

      • Gian Franco Beggi

        Vorrei spezzare una lancia, io non credente, in favore dei credenti, perchè i commenti nei loro confronti mi sembrano inutilmente duri. Da quando esiste l’uomo esistono forme più o meno complesse di religiosità con liturgie annesse, quindi mi sembra semplicistico dire che queste persone sono manipolate da altre persone come se fossero incapaci di intendere e volere. Per tanti la spiritualità o la fede in qualcosa di trascendente è fondamentale e irrinunciabile, è un dato di fatto, e non è un reato. Detto questo condivido l’analisi di Odifreddi sull’operato di G.P. II.

        • Le opinioni possono essere opinioni ma le falsità rimangono falsità, perché ad esempio Gesù quando ha difeso l’adultera è stato criticato o era ospite di Zaccheo, cioè frequentava persone che non erano stinchi di Santi, lo stesso è per Giovanni Paolo II con Pinochet, ha avuto rispetto della persona ma non ha mai detto che quanto aveva fatto al suo popolo lo condivideva o lo citava come esempio. Quindi soltanto l’ignoranza o l’invidia di Odifreddi può dare certi giudizi senza Spiegare perché tutta quella gente è venuta al suo funerale anche di altre religioni, erano tutti stupidi?

    • ma andate a fanculo voi, il comunismo, i sovietici e la chiesa. queste mostruosita’ se le meriterebbe chi ancora sta parlando e le sta difendendo.

      • Gian Franco Beggi

        Il problema non sono le istituzioni in sè, ma le persone che le compongono. Però non si può generalizzare. La chiesa non è un coacervo di criminali e anche gli stati laici, non solo quelli comunisti, sono istituzioni che spesso producono guerre e quindi morti (dove a morire in maggior parte sono proprio bambini) Quindi cerchiamo di non semplificare troppo le cose se vogliamo vedere la realtà dei fatti.

  3. che aberranti risposte !!!! dimenticate a quali costi ha fatto crollare l’impero sovietico ?.
    Gli eventi naturali della società sarebbero stati in grado di raggiungere lo stesso obiettivo con meno costi e meno intrighi .
    Altra arroganza di voler limitare a trattare argomenti della società se non a dotati di cultura teologica ,……. ripiombiamo al medioevo quando a saper leggere e scrivere eran solo i ” saggi ” del vaticano , I tempi cambiano l’analfabetismo non è più universale e le menti possono ragionare . Certo la chiesa teme ancor oggi lo sviluppo delle conoscenze e trema di fronte alle scoperte tipo bosone …. qualche secolo ancora poi si vedrà

    • Giordano Bruno

      Caro aberrante , lui non ha fatto cadere il comunismo , ha contribuito per posizione fatta , anche perché il comunismo é imploso nelle sue contraddizioni , tutto cio si chiama storia……molto più seria della teologia o dei fumetti marvel. La fede ha portato molti uomini ad accettare pedofilia e corruzione …….é il male!

  4. Oltre al fatto che l’usanza da parte degli uomini di eleggere santi altri uomini è quanto meno opinabile, visto che la Bibbia non lo contempla. E magari avrà anche contribuito alla caduta del muro di berlino (in che percentuale sarebbe carino saperlo), ma nulla toglie che ha difeso e coperto dei preti PEDOFILI. Ditemi, fratelli, riuscireste a definire un uomo con tale onere santo? Come vi sentite con la coscienza nel farlo?

  5. siamo in tanti che vorrebbero far sentire quanto male c’è in questa santificazione , gli intrallazzi con i potenti pagano sempre , anche dopo morti ! GRAZIE ODIFREDDI per la tua voce precisa che un po’ ci rappresenta in questa bolgia mediatica che finge consenso ! Vorrei che venisse analizzato quello che documenta Horacio Verbitsky su papa bergoglio. Si prepara la strada per insabbiare il suo passato discutibile , in Argentina sul suo aderire alla dittatura feroce di Videla .

  6. Paolo Allegrini

    L’Impero sovietico aveva fatto il suo corso: è imploso e si sarebbe disciolto anche senza l’intervento di Giampaolo Secondo. Che rimane comunque un personaggio oscurantista e conservatore come pochi ce ne sono stati nella storia recente. Avere amici poco raccomandabili e cercare di redimerli è una cosa: avere amici come Pinochet e inviargli auguri per le nozze d’oro o fare pressioni affinchè, dopo l’arresto in Inghilterra, venga liberato è un’altro conto. Solo i creduloni indottrinati riescono a non vedere quello che è del tutto evidente: e cioè che Giampaolo Secondo è stato solo uno dei tanti monarchi assoluti di uno Stato corrotto e anacronistico.

  7. Temo che odifreddi soffra della “Sindrome di Cecchi Paone” i sintomi: presenzialismo, fissazione con un singolo argomento, abbandono della propria specialità a favore di qualcosa che ti dà più visibilità con meno fatica

  8. pallotti vito

    Caro Odifreddi, concordo con ciò che dice, in particolare con l’appoggio concreto che ha dato alle dittature cilena e argentina. Probabilmente il più grande eccidio commesso nello scorso secolo è quello degli ebrei, in Germania, ma credo che non sia il più odioso, il più esecrabile, il più detestabile. In Argentina i militari si sono tolti la divisa, hanno collocato i detenuti in prigioni nascoste, li hanno torturati e, infine, drogati e buttati a mare, ancora vivi da aerei. Sono stati circa 30.000 i morti. Vero che la dittatura era appoggiata dall’oligarchia dominante, vero che era appoggiata anche dalla C.I.A. (operazione Condor) ma è intollerabile che una istituzione religiosa, che parla d’amore e comprensione, di perdono, d’umanità, arrivi ad appoggiare, difendere e sostenere i carnefici.

  9. e allora non dimenticate che è stato uno dei principali responsabili della guerra in Jugoslavia

  10. ma Gesù sulla croce mi sembra di aver letto che abbia perdonato un ladrone seduta stante e quindi di cosa stiamo parlando ?

    • Stiamo parlando che quando fa comodo si cita la bibbia alla lettera e quando non lo è più, si glissa. C’è scritto che gesù ha perdonato il ladrone, dov’è scritto che gli umani possono santificare un umano?

      • Il Signore ha detto che l’unico peccato che “non sarà perdonato” è quello contro lo Spirito Santo e cioè chiunque con il suo agire pensare e vivere uccide la verità del messaggio Evangelico, usando Dio o interpretando e modificando al posto Suo i Suoi sentimenti il Suo agire e il Suo sentire. Per secoli gli uomini sono morti per non inchinarsi davantii a nessun’altro idolo , mentre lui ha inchinato tutta la Chiesa davanti ad ogni feticcio!! Ora se Dio si sbaglia e crediamo che il Signore stringa compromessi, come se avesse bisogno della nostra compiacenza per farsi apprezzare, il discorso è chiuso. Solo il Vangelo merita onore e questo signore lo ha dissacrato in modo totale e se questo vi sembra esagerato, allora non avete capito di Chi stiamo parlando!!

    • No, tu di che diamine stai parlando!? Ora ci mettiamo a paragonare pezzi di storia con favole prese dalla bibbia?

    • Da nessuna parte è scritto ( dato che dovete prendere sempre tutto alla lettera ) che l’uomo è nelle condizioni di giudicare un altro uomo santo. Finitela.

    • stiamo parlando di bambini e ragazzi violentati, coglione! manda i tuoi figli al macello e poi parla! ma che cazzo avete in testa? e’ cosi’ importante difendere quest’istituzione che si e’ rivelata una mostruosita’ storica di una violenza inaudita? siete tutti malati.

  11. Ma veramente ci sono persone bigotte che credono alla favoletta dello zombie? Che mondo di ritardati! L’unico vero Dio è la ricerca scientifica!

  12. e ha fatto cadere il comunismo con le preghiere immagino!
    BEEEEEEEEEEEE

  13. tu non sei una comune mortale
    sei una comune PECORA!
    BEEEEEEEEEEEE

  14. fa male la verità, eh!
    BEEEEEEEEEEEE!!!!!

  15. Giudicare una vita di oltre 80 anni e un pontificato frenetico di 25 anni in cui ogni minuto è successo qualcosa, mi pare veramente un’ottima maniera di affrontare questioni tanto complesse. Odifreddi anche sta volta non manca di sottolineare la sua faziosità becera. Ogni uomo, ogni santo e ogni istituzioni hanno lati oscuri e questo mi pere un concetto parecchio banale, è triste doverlo ricordare a chi si mette sempre in cattedra a elargire la “sua” verità assoluta.

    • Giusto. Basta chiudere un occhio sulle cose che non ci piacciono, giusto? La pagliacciata di sabato ben si adatta a dei pagliacci quali siete.

    • Non c’è nessuna complessità in queste faccende, c’è un uomo che dall’alto della sua “infallibile” posizione ha soprasseduto su crimini orrendi perpetrati all’interno dell’Istituzione di cui era a capo. Se non si trattasse della Chiesa sareste i primi a scagliare pietre, caso strano la fede sembra essere un lasciapassare per tutto.

  16. e poi il suo mandato mi sembra studiato a tavolino: perché un papa polacco dopo una lunga serie di papi italiani?

  17. La cosa curiosa, francamente, è che si debba parlare di queste cose solo in occasione della canonizzazione di due persone, faccenda tutta interna alla Chiesa. E’ evidente che il fatto in sé non ha alcuna rilevanza per chi non crede o, pur credendo, non si riconosce nella chiesa cattolica, perché dovrebbe fare notizia la canonizzazione di due papi? Tutti i fatti elencati da Odifreddi, vecchio furbo mercante che non perde occasione per farsi un po di facile pubblicità, avrebbero dovuto essere affrontati socialmente e politicamente mentre accadevano, fare polemica oggi -per giunta sulla più o meno opportunità di una canonizzazione- è ridicolo. Al limite poi metterei a tema l’ipocrisia dei cattolici -non certo dei cristiani in quanto tali- completamente privi di ogni possibile spirito critico, un Papa in fondo è libero di fare e dire quel che vuole in ambito di fede e comunità di appartenenza, la sua voce è ascoltata da chi si riconosce in ciò che rappresenta e non c’è nulla di strano in questo. Strano è che, dopo aver ascoltato, i cattolici sembrano di fatto spegnere completamente il cervello e rifiutare ogni possibile tentativo di separare la fede dalle questioni sociali e politiche … alla faccia dell’integralismo musulmano

    • “un Papa in fondo è libero di fare e dire quel che vuole in ambito di fede e comunità di appartenenza, la sua voce è ascoltata da chi si riconosce in ciò che rappresenta e non c’è nulla di strano in questo.” non è per niente consolante, caro Gert, dato che le azioni di chi si riconosce nel Papa poi si ripercuotono nella società laica.

      • certamente, per questo ritengo che devono essere affrontate in relaizone a fatti politici e sociali e non in tema di fede. Non mi interessa assolutamente nulla entrare nella questione dei criteri in base ai quali un Papa o un qualsiasi altri essere umano è o meno da considerarsi un “santo”, da un punto di vista laico ritengo che la Chiesa Cattolica debba essere affrontata ogni volta che pretende di ordinare il mondo, le leggi e le usanze sociali in funzione dei propri dogmi, il resto è francamente roba da spettacolino.

    • Caro Gert, non so se Odifreddi lo abbia fatto, ma le critiche che lui muove oggi, sono state mosse anche in passato, mentre Giovanni Paolo II si macchiava con la connivenza con le dittature, con la difesa dei prelati pedofili e con Marcinkus. Io le leggevo su alcuni giornali, ma non avevano alcuna eco sulle televisioni, tutte, o sui giornali governativi o comunque allineati (tra cui Repubblica). Forse a te non arrivavano perchè non leggevi i giornali giusti: all’epoca Internet non c’era o era appena nata.

      • Odifreddi è un perfetto sconosciuto in ambito politico e sociale, le sue polemiche contribuiscono pari a zero nella risoluzione sociale e politica dell’impatto che la Chiesa Cattolioca ha sulle questioni sociali e politiche. I suoi interventi cavalcano quasi sempre delle polemiche il cui unico scopo è farsi pubblicità, non vedo in quale altro modo potrebbe mai sperare di vendere dei libri come “Il vangelo secondo la scienza” un trattato di superficialità dove l’unica cosa che riesce a dimostrare è il dilettantismo in campi diversi dalla matematica, salvo poi avere la pretesa di pontificare. Non entro nel merito di Odifreddi matematico, che rispetto e stimo, da un punto di vista sociale e politico è semplicemente una nullità.

  18. In effetti, ieri pomeriggio, con una bella cerimonia, alla presenza di tante persone esultanti, ho fatto “santo” il mio cagnolino (anche se, certamente, di lati “oscuri” ne ha anche lui, e non pochi..)
    Però, caro “gzaccari”, non sarei così stupido da offendermi se qualcuno avesse qualcosa da ridire in proposito.

    • Gentile Lucatortuga, ma il suo cagnolino è stato canonizzato pro gratia? O, forse, abbiamo testimoni di avvenuti miracoli? Addolorato, comunque, per la dipartita del suo caro quadrupede.

  19. Gesu`disse di non gardare la pagliuzza nell`occhio del nostro prossimo,ma di togliere la trave dal nostro.La matematica,la scienza,la ragione e` stata creata prima che i matematici,gli scienziati i filosofi la scoprissero.Che il Buon Dio ti aiuti a cercare suo figlio che e` morto anche per te.

    • Leggete bene cosa ha scritto Vittorio E. Canelli
      Questo è il genere di persone che durante la seconda guerra mondiale pensava che fosse giusto sterminare gli ebrei perchè il Fuhrer aveva detto cosi quindi era giusto.
      Questo è il genere di persone che è disposta a farsi esplodere in mezzo a una piazza perchè Maometto ha detto che gli infedeli sono il male.
      Questo è il genere di persone a cui va bene se un bambino è stato stuprato da un prete perchè “chi non ha peccato scagli la prima pietra”.

      Queste sono le persone che credono ciecamente e che ritengono sbagliato pensare con la propria testa.

    • Quello che le ha dato Gesù è un ottimo consiglio, caro Vittorio. La invito, pertanto, a cominciare con il rimuovere la trave dal suo occhio (alla mia pagliuzza ho già provveduto).

    • Vittorio E. Canelli
      sarebbe meglio ripetere a se stessi, e ad alta voce, ciò che si vuole esporre per iscritto. Prima di dimostrarsi un lobotomizzato. “La matematica,la scienza,la ragione e`stata creata prima che i matematici,gli scienziati i filosofi la scoprissero”. Ma..è uno scherzo?
      La prego, si lascia adottare da ua persona con un principio di ragione. Senza un intervento radicale, Lei e la farlocca istituzione religiosa che vuole rappresentare con queste parole continuerete a rovinare il mondo e a dare una decisa spinta al regresso.

      Sono davvero distrutto dall’inettitudine e dalla mancanza di pensiero logico.

  20. Certo quel Marcial Maciel che gentiluomo. E anche Marcinkus, il suo amico, non scherzava. Che classe! e con quale nonchalance frequentava altri gentiluomini della banda della magliana e li portava a corte del suo re e amico Voytila.

  21. quando la chiesà metterà mano (seriamente) al portafoglio e aiuterà veramente i popoli poveri FORSE perdonerò le colpe e FORSE tornerò ad avere fiducia…

    d’altronde lo dice lo stesso vangelo, rimangono sempre normalissimi UOMINI seppur “illuminati” ..

  22. Un mondo di imbecilli. Li facesse lui tutte le cose che ha fatto giovanni paolo ii. A scrivere stronzate siamo tutti bravi. Nei fatti pochi…

  23. Analisi puntuali, decontestualizzate, che arrivano sempre sulla scia dell’evento mediatico allo scopo di guadagnare un pò di popolarità; e questo è già un miracolo visto che dell’attività scientifica di tale illustre scrittore nessuno ne sa nulla. Se fossi un cronista mi limiterei a elencare i fatti, tutti però altrimenti se fossi un opinionista elencherei pregi e difetti per trarre le mie conclusioni. Qui, niente di tutto questo, solo cattiveria gratuita. Complimenti farai strada.

  24. pierino eliseo rigamonti

    amici la fede è un dono di Dio e non sono le nostre parole a darla a chi non ce l’ha ma solo le nostre preghiere possono dargliela; quindi non controbattiamo inutilmente ma preghiamo per loro.

  25. Il comunismo ha portato ad un allontanamento troppo marcato dell’economia sovietica rispetto ai paesi dell’ovest (il capitalismo) insomma il comunismo è fallito, ribadisco solamente per motivi economici.
    Ora che Paolo Giovanni II si è trovato in quel periodo storico ed ha saputo assistere questo evento personalmente poco interessa, la cosa che più mi ha affascinato la grande capacità di aggregazione che questo papà ha avuto, dove è andato ha riempito le piazze, riflettiamo su questi eventi dove la folla non è stata obbligata a partecipare.

    • Riempire le piazze non è difficile… Le persone hanno bisogno di credere, di sperare… Che la vita non sia solo quella che conoscono. Su questo bisogno profondo le religioni prosperano, purtroppo spesso legando ai loro giochi di potere miglioni di persone. riflettiamo sul fatto che se solo un individuo nasce in un tal luogo del mondo, ha un dio con le sue regole e i suoi santi, nasce in un altro e cambiano le regole il dio e i santi…. È le piazze si riempiono sempre.

  26. Nulla da obiettare. Ma se guardo il mondo nel suo totale, lo immagino più povero senza che fosse esistito Carol. Mentre la mancanza di Odifreddi sarebbe irrilavante.

  27. Morto un papa se ne fa un altro. E’ questa la tragedia.

  28. Noto che i motivi che Oddifreddi adduce contro la santità di Woytila sono tutti direttamente riconducibili alla politica: in pratica Woytila: non può essere santo perché era contro la teologia della liberazione, non glipiacevano i sandinisti, ha stretto la mano a Pinochet (a proposito: qualcuno spieghi a Oddifreddi che Allende non è morto assassinato ma si è suicidato sparandosi col Kalashnikov regalatogli da Fidel Castro),ecc… In pratica non può essere santo perché non era dde sinistra e politically correct. Ringrazio comunque Oddifreddi che mi ha fatto capire cosa bisogna fare per diventare santi: essere Politically Correct.

    • sei molto perspicace è li hai azzeccate tutte, ma secondo te, la difesa dei pedofili è di destra o di sinistra?

  29. Odifredi ha copiato notizie sparse qua e là su Wikipedia e dintorni, senza neanche verificarle e conservandone quindi tutti gli errori e le gravi incompletezze ed inesattezze:
    1) Padre Cardenal, insieme ad altri sostenitori della Teologia della Liberazione, avversata dalla Chiesa postconciliare perché attiva in forme di rivoluzione armata, sapeva benissimo che la Chiesa non è un’istituzione democratica ma fortemente gerarchizzata e che, al momento dell’ordinazione sacerdotale, il voto di obbedienza è un impegno senza se e senza ma. Aderendo alla rivoluzione sandinista ed assumendo una carica istituzionale contro le disposizioni del suo ‘datore di lavoro’ ha disatteso il suo voto ed alcune specifiche disposizioni sull’impegno politico in vigore all’epoca. Capisco le sue motivazioni, ma se ha disobbedito consapevolmente non poteva aspettarsi che quel trattamento. Non dico che abbia fatto bene o male, e personalmente approvo le sue scelte, ma lamentarsi con livore di essere stati trattati male dalla Chiesa dopo aver contravvenuto a un giuramento di obbedienza è come spararsi al piede intenzionalmente e poi accusare chi ha fabbricato la pistola.
    2) Paul Marcinkus, contro cui Wojtyla sostenne una lotta personale sotterranea, silenziosa e delicatissima (visto il potere dei mandanti del vescovo-banchiere: gente che si era potuta permettere di ammazzare un papa, per intenderci) dal suo insediamento (ben prima del 1987, ma Odifreddi non può saperlo) fino al 1990 (non al ’97, ma Odifreddi ha scopiazzato anche le date senza verificare), dopodiché fu ‘dimissionato’, demansionato da arcivescovo a parroco (cosa piuttosto seria per quanto sono importanti le gerarchie ecclesiali) e rispedito negli Usa, dove consumò il suo esilio (confortevole ma ben lontano dagli agi e dalle potenti frequentazioni di una volta). Questo non esclude responsabilità di GPII nella gestione della Banca Vaticana sotto la presidenza di Marcinkus e negli anni bui della Magliana, del sequestro orlandi, della P2 e della morte di Calvi, ma non può essere ridotto alla mezza frescaccia riportata nel suo blog da Odifreddi.
    3) Pinochet fu un boia sanguinario, e certamente GPII avrebbe potuto scegliere meglio le persone con cui comparire nelle foto ufficiali. Ma, a proposito di ufficialità, in quanto capo di stato in visita, per l’appunto, ‘ufficiale’, in Cile come in Polonia, a Cuba come in Argentina, non poteva non rendere omaggio, in ossequio al protocollo internazionale, ai capi di stato dei paesi in cui si recava. Ha stretto altre mani insanguinate quanto quelle di Pinochet, non credo potesse fare diversamente, salvo scatenare casi diplomatici a catena. Ma la buccia di banana su cui Odifreddi scivola è un’altra: la ‘speciale benedizione apostolica’ ai coniugi Pinochet di cui parla con grande scandalo, è un banale prestampato facilmente acquistabile o ordinabile online dal Vaticano, il classico regalo di nozze che lo zio prete o la zia suora fanno ai nipoti o che i figli acquistano per i genitori che festeggiano nozze di vario colore. ho anch’io una di queste ‘speciali benedizioni’ papali, che il papa non ha mai visto neanche di striscio. Idem per il ‘messaggio di solidarietà’ del 1999, di cui tutti scrivono in rete riportando le stesse identiche parole, ma del cui esatto contenuto, per non dire della sua esistenza, non esiste traccia se non da fonti non ufficiali, assimilabili a quelle che, in tempi più recenti, sparsero calunnie sulla connivenza tra Bergoglio e i colonnelli Argentini, successivamente smentite dalle stesse persone alle quali sono state attribuite.
    4) La canonizzazione del padre-padrone dell’Opus Dei fu, nella mia onesta opinione, un clamoroso errore di Wojtyla ed un autogol per la Chiesa, assimilabile a santificazioni di altri personaggi quantomeno discutibili avvenute secoli fa e senza neanche le attenuanti storiche del caso. Potrei aggiungere che Odifreddi liquida in due righe e in una banale partita di giro la congiuntura finanziaria interna a una delle più clamorose guerre sotterranee scatenatesi nel dopoguerra (peraltro allo scopo di scongiurare una guerra di superficie, nucleare e definitiva) che coinvolse l’opus dei, lo ior, la cia, il sismi, il kgb, la stasi, solidarnosc e praticamente l’intera Europa dell’epoca. Ma la superficialità dell’uomo ormai è nota e sputtanata. Così come, ahinoi, il triste fatto che il nome di Escrivà compaia nel libro dei santi, magari al posto di altri che, secondo il messaggio evangelico, ne avrebbero maggior titolo.
    5) Con ogni probabilità GP II non ha scritto, detto e neanche letto di striscio molti dei messaggi che, negli anni della vecchiaia e dell’aggravarsi della malattia, alti prelati vari si permettevano di mandare qua e là a suo nome, tra cui quello riferito a cardinale-bestia austriaco Groer nel 2003 (GPII nel 2003 era già alla frutta, non occorre essere degli storici né dei medici per capirlo). Ma anche qui, al di là di quel che, del tutto alla pari, Odifreddi ed io possiamo presumere con opposte conclusioni, lo scienziato de’ noantri scopiazza la data delle dimissioni. Groer fu destituito nel 1995 (non nel 1998) e si chiuse in monastero ad aspettare la fine dei suoi giorni. Certo, avrebbe dovuto andare in galera, per conto mio avrebbe dovuto essere scannato sulla pubblica piazza, ma è andata diversamente da come avrebbe dovuto. Ma anche da come scrive Odifreddi, che tra le tante cose dimentica-di-ricordare come, nel 1998 (quindi sempre sotto Papa Wojtyla), il successore di Groer sia stato il primo vescovo cattolico a chiedere perdono per l’abominio perpetrato dal suo scellerato predecessore; o che molti giovani seminaristi benedettini abusati dal porco Groer hanno denunciato a gran voce il loro violentatore ma hanno continuato gli studi ed il cammino vocazionale fino al sacerdozio, attribuendo con encomiabile lucidità le colpe inappellabili all’uomo e non alla Chiesa in cui continuano a riconoscersi e in cui, al pari di molti altri sacerdoti, si battono contro la pedofilia con forza e determinazione.
    6) Dolente, dolentissima nota, considerato che le prime segnalazioni su Padre Maciel arrivarono già all’orecchio di Paolo VI a metà degli anni ’70 (le prime inchieste sulla sua tissicodipendenza datano invece agli anni ’50, nientemeno) e che il porco potè operare indisturbato per altri 30 anni, protetto da una cortina di silenzi, connivenze, corruzione, protezioni senza pari. MA Odifreddi omette, con imperdonabile superficialità che: A) il segretario di GPII Navarro Vals ha confermato che l’inchiesta da cui è partita la condanna, tardiva ma totale, di Benedetto XVI per il padre-bestia Maciel, fu ordinata da Woytjlanel 2004 dietro sollecitazione di Ratzinger che aveva ormai raccolto un cumulo enorme di denunce contro quello che milioni di persone veneravano come un santo, ma aveva in realtà una doppia e perfino una tripla vita, venute alla luce solo dopo la sua morte. B) Esiste un documento ufficiale del 2007 a cura del cardinale Levada, capo del Sant’Uffizio, che scagiona GPII con dovizia di motivazioni. Nero su bianco, nella disponibilità di chiunque. Ma a Odifreddi fa comodo fingere di non saperlo, evidentemente. C) Wojtyla, sempre dietro forte impulso di Ratzinger, iniziò ad affrontare la piaga della pedofilia nella Chiesa cattolica con i vescovi americani nel 2001. Troppo tardi per rimediare a decenni di abominio incontrollato ed indisturbato, e anche perché la sua salute malconcia gli permetesse di agire con maggiore vigore ed efficacia. Con questo non assolvo GPII per le sue omissioni ma, ripeto, mi aspetterei che un sedicente uomo di scienza avesse anche solo la decenza di fornire informazioni corrette e verificate anziché imboccare i suoi lettori con gossip precotto da social network.

    • molto esaustivo! e decisamente più dettagliato di Oddifreddi…per me, cattolica non credente (scusate il non sense), il post di fabrizio è stato illuminante, l’uscita di Oddifreddi mi aveva incuriosito ma fabrizio ha chiarito dettagli volutamente ignorati (o sconosciuti???) ad un uomo di scienza che non si cura di appofondire i suoi teoremi…

      • Purtroppo questo papa ha fatto molto peggio, ha sgretolarto tutta la dottrina cattolica, ne sono piene le sue Encicliche i suoi viaggi la sua vita e ha lasciato la porta spalancata al protestantesimo che ha minato il soglio di Pietro e questa santificazione sembra più un accordo politico, perchè bisogna essere ciechi per non vedere e sordi per non udire! E Fabrizio che copia e incolla paro paro come dice ad Oddifreddi, non ne capisce niente e mentre il matematico è scusato perchè non è credente, per quelli che si proclamano credenti, l’ignoranza invece è diventata il primo comandamento a cui obbedire!!! Riflettere, indagare, meditare, prima di parlare….

    • Complimenti sinceri a Fabrizio: a mio modo di vedere, puntuale ed obiettivo molto più di Odifreddi.

    • rosaria labruzzo

      Ringrazio Fabrizio che in maniera educata prima di tutto e poi con obiettivita´e competenza ha risposto in ogni punto a un Signore che che dalle sue ” divulgazioni ” trae dei profitti che non riesce a ottenere con il suo vero lavoro.

    • Il post di Fabrizio svela tutta la disinformazione e l’ignoranza di chi come Odifreddi, mosso dal pregiudizio, fa copia incolla di notizie senza fonte pescate sul web senza nemmeno curarsi di accertarsi della veridicità di ciò che scrive…..il tutto lautamente pagato ovviamente! Ridicolo…

  30. Innanzitutto questo articolo non appare per niente una fonte attendibile e poi Santo ci si diventa per aver fatto dei miracoli e non solamente per aver perdonato durante il corso della propria vita, come fece anche con il turco che tentò di ucciderlo, anche quest’ultima non cosi facile come potrebbe sembrare. Se lei poi (mi rivolgo all’autore dell’articolo) non crede, poteva almeno scrivere: “Come non credente riporto queste notizie”.

    http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2014/04/24/AQgWCpbC-giovanni_miracoli_giovanni.shtml

  31. Vincenzo D'Oriano

    I papi sono sempre stati eletti da altri uomini per compiacere il potente di turno (lo spirito santo che dovrebbe ispirare i cardinali non ci azzecca niente), pertanto i papi sono stati sempre servi del potere e mai servi di dio, ammesso che esista.

  32. Odi…..chi????

  33. LA DOCTRINA DE JESUS HABLA DE PERDON!!! SANTO JUAN PABLO II

  34. ahahahah odifreddi (con cui io personalmente ho avuto rapporti epistolari via email) è un matematico ma che non sa scrivere di matematica. Ha trovato la sua dimensione (super remunerata) nel FAR FINTA di essere ateo e antireligioso (in realtà non gliene frega assolutamente nulla di tutta la questione). Scrive libri che SONO LA FOTOCOPIA UNO DELL’ALTRO in cui, non avendo nessuno davanti che lo contesta, può scrivere ciò che vuole. Ma appena appare in televisione ed una qualsiasi attrice lo contesta NON SA ASSOLUTAMENTE COTROBBATTERE. Inventa teorie e fa dire ai personaggi biblici cosa vuole lui….E’ UNO ASSOLUTAMENTE INNOQUO ED ASSOLUTAMENTE IGNORANTE IN MATERIA che ha trovato il modo di diventare famoso e fare soldi facili.

  35. io non giudico nessuno ma i santi vengono nominati creati dagli uomini spero che il Creatore se esiste (la fede permette di dubitare ) condivida le scelte fatte dagli umani e peccatori ,da chi è senza peccato …… nessuno lanciò pietre …

  36. Peccato il cattolicesimo, nonostante sia basato aula Bibbia, erge a Santi e Dii da venerare semplici esseri umani come, uguali tra di loro, come noi tutti siamo. L’unico a poter fare miracolii è il NOSTRO Dio vivente Gesù Cristo è solo lui possiamo venerare. È scritto chiaramente nella Bibbia, la NOSTRA Bibbia!

  37. oddifré ma tu credi al determinismo meccanicistico al darwinismo neurale? e a chi vuoi scocciare non avendol’uomo libero arbitrio é inutile criticare i gesti altrui…ah scusa é anche inutile criticare le fesserie che escono deterministicamente dal tuo cervello….ma che vuoi fare é un stato un epifenomeno detrministicamente dal mio…ma forse sto determinismo é na fesseria?

  38. Che tristezza avere ancora oggi a che fare, oggi nel 2014, con l’istituzione più falsa e più machiavellica al mondo! Dio è morto, Cristo non è mai esistito, la Bibbia è il libro che più ha intossicato oppiato e distrutto la testa di chi l’ha letto, i santi sono una presa in giro a tutto spiano, il Vaticano un vero e proprio pozzo di lascivia e di crimini, eppure, nonostante tutto questo e molto altro sia saputo e risaputo da tutti quelli che hanno un po’ di scienza e avvedutezza, nonostante ciò, la signora Chiesa continua indisturbata e con il beneplacito degli Stati predatori della Terra a sfornare santi, continua a fare il gioco delle classi dominanti e tenere il popolo nell’ignoranza e nella superstizione più totali!

  39. Sodium Picosulphate

    forza karol! ahahahah

  40. non sono tutti i miracoli. Anche la beatificazione di Stepinac, vescovo slavo fiancheggiatore degli ustascia, i famigerati fascisti croati, non è male.

  41. l’altro miracolo è la scomparsa di Emanuela Orlandi, sotto il suo pontificato. La scomparsa è avvolta nel mistero, ma una cosa è certa: il vaticano sa troppe cose e ci è dnetro fino al collo nella vicenda

  42. Si può recriminare quanto si vuole… una formica giudicherà sempre in maniera negativa un elefante poichè camminando calpesta tutto quello che è più piccolo di lui. Per quanto si cerchi di trovare qualcosa di negativo in un GRANDE UOMO come San Giovanni Paolo II, rimangono comunque e sempre pettegolezzi ai quali siamo ormai abituati e stanchi di sentire…!!! Per quanto si cerchi di attaccare e distruggere quello che di buono c’è e quello che un uomo (non da solo ma con l’aiuto di Dio) è riuscito a fare in tanti anni di pontificato, lui sono convinto che da lassù ci ami comunque e, guardando Odifreddi sorrida dolcemente sussurrando: “Non abbiate paura”. Totus Tuus. Che Dio ci benedica tutti e ci apra la mente facendoci superare la presunzione di poter giudicare solo per sentito dire, solo per quello che vogliamo vedere, solo per quello che ci fa forse più comodo… Buona giornata a tutti

  43. Caro Odifreddi sono duemila anni che la Chiesa Cattolica compie di questi miracoli.
    Il maggiore fu Papa Alessandro I Borgia alla fine del ‘400 con i suoi pargoletti Cesare Borgia e Lucrezia Borgia.
    Ma gli altri non erano diversi da lui.
    Pertanto che i Papi siano tutti Santi.
    ( tanto per quanto ce ne può fregare a me e a te ).
    Un matematico saluto
    Vincenzo Salvi

  44. salvo Scognamillo

    Buona giornata anche a te, Davide. Invidio la tua certezza nel pensare che ci possa essere qualcuno che da lassù…
    Ma chi l’ha detto? Dove sta scritto? Ammesso e non concesso che ci sia un’entità così grande che si trasformi a suo piacimento da spirito in materia e viceversa e che abbia creato tutto ciò che ci circonda, non pensi che il suo operato sia talmente fuori dalla nostra portata mentale che il solo tentativo di voler dare una spiegazione sia una forma di presunzione?

  45. La matematica è una bella scienza. Dedicate la stessa passione per Dio e troverete il punto d’incontro tra fede e scienza. Col tempo, capirete che i giudizi senza conoscenza…non sono altro che pregiudizi.

  46. radical shock

    Marcial Maciel era fondadore dei Legionarios de CRISTO, non di Dio. Detto questo, manca l’ostinazione nel non dare ascolto alle richieste di aiuto dell’arcivescovo del Salvador Oscar Romero, successivamente assassinato anche a causa dell’abbandono di GP II mentre serviva messa nella sua chiesa.

  47. dovete vergognarvi tutti e chiedere il perdono perché chissa dove andrete a finire dopo la morte.. auguri

  48. tralasciando gli errori di gp II , odifreddi è il nuovo sgarbi, bravo nella sua materia che si permette di mettere bocca dove non deve, ad ogni persona la libera parola certo, ma anche l’umiltà di non aprirla solo per diventare un “guru”, in questo caso degli atei, che perdono il loro tempo a screditare la chiesa, confondendo gesu’ e la misercordia, con i preti (e anche qui: come se tutti fossero sbagliati, poi nel momento del bisogno alla caritas per mangiare o i ll bambino all’oratorio casomai ce lo mandano) .. bah…

  49. fino a prova contraria sia Fidel Castro che Pinochet sono due dittatori e Giovanni Paolo II ha stretto la mano anche al primo, però poichè Fidel è comunista allora quello va bene?

  50. Al solito, Odifreddi è maleinformato. C’è il primo, tragico, miracolo di GiPi 2 poco dopo l’elezione.
    6 ottobre del 1981. Arrupe, colpito da una trombosi due mesi prima, aveva iniziato a Borgo Santo Spirito intense sedute di fisioterapia. “Il fratello portinaio -scrive padre Lamet- riceve una chiamata telefonica della Segreteria di Stato: annunciava che il cardinale Casaroli, latore di un messaggio del Papa, si sarebbe presentato alle 12 nella stanza di padre Arrupe. Monsignor Casaroli pregò il vicario generale, padre Vincent O’ Keefe, di uscire. La visita durò pochi minuti. Senza dire una parola, il cardinale andò via. Quando O’ Keefe tornò nella stanza, vide la lettera del Papa appoggiata su un tavolino. Il generale stava piangendo”. Con quella lettera Wojtyla interrompeva d’ autorità il processo costituzionale dell’Ordine e nominava l’ottantennne padre Paolo Dezza “delegato personale, con pieni poteri, per occuparsi del governo della Compagnia in mio nome e per mio incarico”.

  51. Ralph.
    mancano tre miracoli:
    il caso Romero, Shbra e Katila e il dissidente Kunz

  52. Il punto è uno solo: ciò che dice Odifreddi è vero o no? Tutto il resto sono chiacchiere

  53. Permettete una parola io mono dono andato a scuola ma Dopo tanto che avete detto io non posso più stare zitto perciò prima che mi fermate io devo dirlo di alzarsi e scappare dai scappa scappa …..

  54. Manca una “perla” alla collezione dei miracoli di Wojtyla: la sua benedizione alla guerra contro la Jugoslavia, iniziata il 24 marzo 1999. Dopo che i provocatori e sobillatori prezzolati avevano preparato il terreno sul campo, dopo che i media ci avevano per settimane intere bombardato il cervello con le immagini da inferno dantesco dei profughi in fuga, anche il papa Giovanni Paolo II si era unito al coro, dichiarando che la guerra è sì un male, ma quando è per motivi umanitari è giustificabile, dando così la stura a quello stravolgimento del significato delle parole con cui pretendono di occultare e capovolgere la realtà i guerrafondai distruttori di popoli e Stati sovrani. Di lì in poi il termine “guerra umanitaria” è stato usato a piene mani e con la pretesa di esserne perfettamente legittimati. Grazie Wojtyla, un gran bel miracolo!!!

  55. Infatti anche aver solidarizzato con il dittatore Fidel Castro, noto affamatore di popoli e persecutore di oppositori, non va a suo merito…..Odifreddi come al solito, nello stile CICAP che contraddistingue i suoi aderenti, ricorda solo quello che gli conviene!

  56. Odifreddi ha la stima delle persone ragionevoli, poche in Italia e in Europa, intossicata per volere di Roma papale da Carlo Magno in avanti a furia di atti imposti anche con violenze e torture, una dittatura culturale. E’ ovvio che dopo secoli di orrori, persecuzioni (Ebrei (perseguitati), Catari (sterminati), Valdesi (massacrati), oltre a omosessuali e zingari), molti siano stati “convinti” più per paura che per ragionamento. Ho pena per molti cattolici ingenui e ignoranti che si bevono la mattanza mediatica che tutti i giorni anche l’ultimo Papa impone ai mass media.

    Forse la madri dei disaparecidos avrebbero qualcosa da dire su di lui. Di come intere famiglie siano state rapite nella notte dai militari di Videla e siano state incarcerate, torturate e assassinate, senza che una voce umana di sgomento e di protesta si levasse dalle alte gerarchie ecclesiastiche d’Argentina. E di Bergoglio in particolare, che consegnò di persona due preti che cercavano di difendere le povere vittime di quegli orrori dagli aguzzini dei lager di Videla.

    Ancora oggi fa impressione il metodo del papato di Roma che adotta due pesi e due misure su qualunque argomento. Paolo VI noto per la sua relazione con l’attore Paolo Carlini che Franco Bellegrandi (guardia d’onore del pontefice) racconta avesse a libero accesso anche di notte agli appartamenti di Montini. Uno scandalo. Fu lui ad autorizare Marcinkus a manovrare lo IOR con Sindona (banchiere della mafia e Calvi a capo del Banco ambrosiano, poi entrambi assassinati). Era noto anche il suo grido di incitamento ai suoi: Cristo o morte! Un vero gentleman, onesto e trasparente. Ipocrita, falso, vile e violento!

    E chi lo ha seguito non è stato migliore, anzi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *