Calciomercato Inter: Trattativa col Bayern per Vidal: chiesti 30 milioni

Alla rosa del mister Spalletti servono almeno altre due pedine importanti: nello specifico si parla di un terzino destro e specialmente un grande giocatore di spessore al centrocampo. Tutto lo staff interista sta lavorando freneticamente per individuare un Top Player che sia in grado di dare alla squadra e specialmente in mezzo al campo un certo grado di qualità; non si cerca un giocatore per infoltire la rosa, ma uno che possa fare la differenza e che quindi arriverà dopo aver ceduto uno degli elementi presenti in rosa. Si stanno valutando tanti profili: da quello di Gundogan (impossibile) a quello di Paredes che non fa sognare, fino a quelli più idonee ed esaltanti come Vidal e Kovacic.

“In pole nella classifica del gradimento nerazzurro in questo momento c’è il cileno che ha le valigie pronte e che vuole lasciare Monaco di Baviera. Il Bayern a sua volta non ha intenzione di tenerlo e aspetta solo un’offerta adeguata per farlo partire. Da quanto? A dispetto del solo anno di contratto che rimane al Guerriero, il club tedesco chiede 30 milioni di euro, una cifra che abbinata all’ingaggio del calciatore (circa 8 milioni netti) mette l’affare in salita. Ausilio, avvistato in Germania prima di volare a Nanchino, si è informato sui numeri dell’operazione, ha fatto un primo approccio e ha capito che per portarla a termine dovrà monetizzare la partenza di uno dei centrocampisti in organico.

Certamente non Borja Valero che non garantirebbe un incasso importante. Più facilmente uno tra Vecino e Gagliardini, con il primo che Spalletti non vorrebbe perdere a meno di un’offerta indecente. L’Inter ha capito che Vidal le potrebbe far fare un grande salto di qualità e sta portando avanti i contatti con l’entourage del giocatore che pare interessare anche in Premier League, ma che gradirebbe tornare in Italia e in particolare a Milano. Con l’ex juventino, Brozovic e Nainggolan, Spalletti avrebbe un centrocampo qualitativamente eccelso, capace di garantire parecchi gol, moltissima corsa anche se un po’… corto come centimetri nel gioco aereo, una lacuna che il tecnico di Certaldo sarebbe felice di colmare in qualche modo”, si legge sul Corriere dello Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *