Detrazioni Fiscali casa 2019: proroga per bonus ristrutturazioni, i chiarimenti dell’AdE

Parliamo oggi di detrazioni fiscali casa 2019 e nello specifico anche del bonus ristrutturazione facendo riferimento al chiarimento arrivato da parte dell’AdE. Tra le detrazioni fiscali per la casa, sembra spiccare proprio il bonus ristrutturazioni, il quale è concesso anche a coloro che effettuano in proprio degli interventi che sono finalizzati al recupero del patrimonio edilizio. Questa detrazione avviene su una spesa che è sostenuta per l’acquisto di beni utilizzati per l’intervento di cui sopra ovvero ristrutturazioni della casa e tra questi ci sarebbero l’installazione di sistemi di contabilizzazione del calore. E’ questo quanto chiarito da una circolare dell’Agenzia delle Entrate, anche piuttosto datata e più nello specifico la numero 18 del 6 maggio 2016. Ci sarebbe un dubbio interpretativo che riguarda le spese sostenute per i sistemi di contabilizzazione del calore ovvero delle spese che si dovevano installare nei condomini, così come negli edifici polifunzionali entro lo scorso 31 dicembre 2016.

Adesso l‘interrogativo riguarderebbe la detraibilità di quelle spese che avvengono nell’ambito degli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. E’ questo quanto si legge in una nota dell’Agenzia delle Entrate cui si fa riferimento al DL numero 102- 2004 e più nello specifico l’articolo 9 comma 5, si trova scritto come per favorire il contenimento dei consumi energetici attraverso la contabilizzazione dei consumi individuali, nonché la suddivisione delle spese in base a quelli che sono i consumi effettivi di ciascun centro di consumo individuale, è obbligatoria l’installazione di contatori individuali nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da un impianto centralizzato.

Ebbene, questi contatori individuali servirebbero per individuare il modo più preciso quello che è l’esatto consumo del calore oppure di raffreddamento di ciascuna unità immobiliare. Qualora l’utilizzo di questi contatori non possa essere possibile per una questione tecnica, è prevista l‘installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali. Questo semplicemente per misurare il consumo di calore in corrispondenza a ciascun radiatore che si troverebbe all’interno di una unità immobiliare.

La detrazione delle spese viene quantificata ed è anche ammessa nell’eventualità in cui questi dispositivi siano o meno installati in concomitanza con la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale già esistenti e dotati di impianti con caldaie a condensazione a pompa di calore ad alta efficienza oppure con impianti geotermici a bassa entalpia. In questo caso, comunque, la detrazione ammonterebbe al 65% delle spese per un valore massimo di €30.000. Nella legge di bilancio 2019 pare sia contenuta proprio una proroga per un altro anno per questo Bonus ristrutturazioni che dovrebbe, dunque, valere per tutto il 2019. Prevista anche una proroga per il Bonus ristrutturazioni e Bonus Mobili al 50%, così come l’ecobonus per gli interventi di efficientamento energetico sia il 65 che al 50%.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.