La pappa reale aiuta la memoria, l’intestino e persino la pelle

Difficile da crederlo, ma l’ape è uno degli animali considerati “milionari”: i prodotti da essa derivati costituiscono un terzo del reddito mondiale. Dopo i bovini, al primo posto, e i suini, al secondo, arrivano questi piccoli e preziosi insetti che, oltre ad essere fondamentali per l’ambiente perché nutrendosi di nettare rendono possibile l’impollinazione delle piante, offrono prodotti come la pappa reale, il propoli, il favo integrale, il polline, il miele e la cera d’api. La pappa reale, chiamata anche gelatina reale, per via della sua consistenza gelatinosa, è il nutrimento di tutte le api per i primi giorni di vita e l’alimento della regina per tutta la durata della sua esistenza. Questo cibo è ricco di energia e sostanze che consentono all’ape regina di crescere molto, di diventare decisamente più grande delle api operaie e di vivere molto più a lungo, fino a qualche anno a dispetto delle poche settimane degli altri insetti. Questo di per sé basterebbe a dimostrare la ricchezza di questo alimento, prodotto della secrezione delle ghiandole ipofaringee e mandibolari delle api nutrici.

Tempo di raccolta

Per raccogliere la pappa reale bisogna adottare un piccolo stratagemma: l’apicoltore deve “convincere” le api che nell’alveare non ci sia più la regina. Per fare questo, isola una parte dell’alveare con una griglia che, da una parte impedisce alla regina di passare, sfruttando la sua dimensione superiore, ma fa circolare liberamente le api. Quelle che si trovano nella porzione dell’alveare che non contiene la regina, si sentono “orfane” perché non percepiscono più l’odore “reale” così le nutrici cominciano ad alimentare alcune larve, destinate a trasformarsi in api operaie, con abbondante pappa reale. Da questo momento devono passare 72 ore prima della raccolta, durante le quali le api nutrici riempiono le celle con la pappa reale necessaria alla larva per effettuare la metamorfosi. A questo punto le celle reali vengono prelevate e il prodotto viene aspirato con una pompa. Dopo un leggero filtraggio viene posto immediatamente nel congelatore mentre nelle celle ormai vuote di pappa reale, vengono di nuovo immesse piccole larve di operaia in modo che il ciclo continui.

Una pappa ricchissima

La pappa reale per noi esseri umani non ha un gusto molto gradevole, ma è altamente nutriente e ne basta una piccola quantità al giorno per ottenere effetti benefici: è considerata un alimento molto energetico e una fonte importante di vitamine, in particolare di quelle del gruppo B, tra cui l’acido folico. La pappa reale regala sali minerali e oligoelementi, tra cui troviamo il calcio, il fosforo, il ferro, il magnesio e lo zinco. È costituita per il 15% circa da carboidrati, per lo più zuccheri semplici, per il 6% da grassi, il 10% da proteine e il 65% da acqua. Si tratta dunque di un alimento lipido-glucido-proteico. La parte lipidica, contiene più di 30 acidi grassi per la maggior parte insaturi, e la parte zuccherina è composta da glucosio, fruttosio, saccarosio, maltosio.

Benefici da regina

Questo prezioso alimento è indicato a tutte le età e viene assunto come integratore quando è necessario sostenere l’organismo per ritrovare forza e dinamismo. Viene consigliato e impiegato soprattutto per migliorare il rendimento psico-fisico degli studenti e degli atleti in condizioni di particolare impegno e stress. Le sue caratteristiche lo rendono adatto anche a bambini, pazienti convalescenti e anziani, soprattutto quando la dieta risulta carente di vitamine e minerali perché povera di frutta e verdura fre sca in quantità. Il contenuto energetico la rende un vero e proprio elisir naturale per contrastare lo stress, un rimedio particolarmente consigliato a chi sta passando un periodo difficile oppure di spossatezza. In particolare, la pappa reale è di sostegno nei periodi di studio e di attività sportiva intensa (migliora sia il rendimento fisico che quello intellettuale), combatte ansia e sintomi depressivi, stimola la memoria, ha proprietà cicatrizzanti ed è indicata per chi soffre di artrite oppure di altri dolori reumatici. Per merito delle molteplici sostanze che contiene è un ottimo rimineralizzante e vitaminico ed è suggerita per arricchire la dieta di bambini, atleti (considerato, appunto, che durante gli allenamenti spesso con il sudore vengono persi importanti sali minerali), persone debilitate o anziani. La pappa reale manifesta tutte le sue virtù soprattutto nel corso dei cambi di stagione, ovvero quando le difese immunitarie sono particolarmente basse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *