Legge 104 e detrazioni fiscali: come acquistare un’auto con lo sconto del 18%

Come tutti sappiamo, la legge 104 prevede delle agevolazioni ben specifiche e particolari per alcune categorie di soggetti, oltre che tutta una serie di detrazioni fiscali riguardanti l’acquisto di un’auto. Tra tutte queste agevolazioni, spicca uno sconto che ammonta al 18% sull’Iva, riguardante l’acquisto di un’autovettura sia usata che nuova, che deve essere però utilizzata soltanto dal beneficiario ovvero dal disabile.

Va comunque precisato che queste tipo di agevolazioni, non spettano a tutti i disabili, ma soltanto ad alcune categorie di soggetti tra i quali:

– non vedenti
– Sordi
– disabili con handicap psichico o mentale titolari di indennità di accompagnamento
– disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni
– soggetti disabili con ridotte oppure impedite capacità motorie.

Si tratta, dunque, di soggetti che hanno una disabilità grave e sono elencati nei punti quattro e cinque e che rientrano nella categoria dei soggetti nominata nell’articolo 3 comma 3 della legge 104 del 1992. Viene fatta una distinzione con i disabili all’altro punto, che sono quei soggetti che presentano delle ridotte o impedite capacità motorie, ma che allo stesso tempo non è grave da limitare la loro capacità di deambulazione il che li distingue proprio dai soggetti che sono elencati al punto 4. Tornando all’agevolazione riguardante l’acquisto di un’auto sia nuova che usata, questa spetta soltanto al di soggetto disabile, ma anche al familiare che fisicamente ha a carico il portatore di handicap e che per lui ha sostenuto delle spese. Per poter usufruire di ciò però, il soggetto affinché sia a carico fiscale non deve avere un reddito annuo che sia superiore a 28.4051 euro.

Legge 104 e acquisto auto IVA 4%, come funziona?

Le persone che abbiamo sopracitato, dunque, possono acquistare un’auto che sia usata o nuova usufruendo di uno sconto sull’Iva te piuttosto essere calcolata al 22% viene calcolato al 4% e quindi si potrà usufruire di uno sconto del 18%. Tipo di agevolazione rientrano tutti i veicoli e nello specifico tutte le auto a benzina che abbiano una cilindrata fino a 2000 centimetri cubici, diesel con una cilindrata fino a 2800 centimetri cubici.

Inoltre bisogna anche considerare l‘IVA al 4% applicata anche in altre eventualità come:

  • l’acquisto di optional
  •  prestazioni di adattamenti veicoli già posseduti dal disabile
  •  sezioni di strumenti ed accessori utilizzati per l’ adattamento
  • riparazione o cessione di ricambi per adattamenti.

Bisogna anche sottolineare il fatto che la possibilità di poter usufruire dello sconto del 18%, sì ma si può applicare soltanto una volta in quattro anni, ma in questo caso ci sono delle eccezioni. Tra queste annoveriamo:

  • la cancellazione del veicolo già beneficiato dal Pra a causa della demolizione
  • se il veicolo è stato rubato e non ritrovato, ma in questa caso bisogna presentare la denuncia di furto al concessionario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.