Nadia Toffa pubblica questa foto e lo annuncia così ai fan. Manca poco

Nadia Toffa si riappropria finalmente del suo posto a Le Iene. Pochi minuti fa l’inviata e conduttrice della celebre trasmissione di Italia 1 ha postato sui social network una foto scattata a Cologno Monzese, dietro le quinte della trasmissione. “Una iena con parrucca spettinata al lavoro. Redazione Le Iene” scrive Nadia a conferma del suo rientro al lavoro “Coming soon. Manca pochissimo ragazzi. Fine settembre dietro l’angolo. Buon tutto bella gente”.

Confermato il rientro a settembre

Nadia aveva già fatto sapere che sarebbe tornata al lavoro a settembre. Durante tutta l’estate ha aggiornato i suoi numerosissimi followers attraverso i suoi profili ufficiali, documentando le sue giornate e il recupero cui si è dedicata negli ultimi mesi. Con il sorriso ottimista che la contraddistingue, aveva già assicurato a quanti la seguono che sarebbe tornata dietro la scrivania de Le Iene. E, a giudicare dall’ultima foto scattata a Milano, aveva ragione.

Sta affrontando una battaglia contro il cancro

Nadia sta affrontando una battaglia contro il cancro. Era stata lei stessa  a raccontare in diretta tv le cause di quel malore improvviso che aveva tenuto l’Italia intera con il fiato sospeso per giorni. Tornata in trasmissione dopo qualche settimana necessaria a recuperare le forze, aveva parlato coraggiosamente del calvario affrontato e vinto. Non aveva nascosto nemmeno il fatto di indossare una parrucca, esempio e conforto per i tanti che a casa avevano dovuto affrontare le sue stesse difficoltà:

Ho avuto un cancro. Mi sono operata e mi hanno tolto il 100% del tumore. Ma ho fatto un radio e chemio preventiva, le ho finite pochi giorni fa. Ho deciso di non dirlo, lo sapevano pochissime persone. Con la stampa è stato necessario non rivelarlo. La fortuna è stata proprio che dopo lo svenimento ho fatto un accertamento, un check-up completo. Ora sto benissimo. Non mi vergogno di nulla. Non mi vergogno dei chili persi, li riprenderò. Non mi vergogno nemmeno del fatto che ora porto la parrucca, è più bella dei miei capelli. Ci sono stati momenti difficili, per esempio quando mi è rimasta in mano la prima ciocca. Ho pensato a Gabriella, una bambina che ci aveva raccontato del suo cancro e di quando ha perso i capelli. Grazie Gabriella! Perché ti ho pensato: se ce la fa uno scricciolo come te, allora ce la posso fare anch’io! Voglio chiedere aiuto anche a voi: si tende ad avere una certa delicatezza con chi ha avuto un cancro. Invece, chiedo tanta normalità, continuate a prendermi in giro (ai colleghi de Le Iene). Lo chiedo anche a voi, il pubblico. Se mi incontrate per strada trattatemi come al solito: se volete farmi un complimento, o dirmi che un servizio non vi è piaciuto, ditemelo. Criticatemi se volete, ma non trattatemi da malata!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.