Pensioni oggi, Quota 100 nel 2019. Ecco i 4 modi per l’uscita anticipata

Parlando di pensioni, è inevitabile per il momento parlare di quota 100 che sarà la prima grande novità in tema previdenziale del nuovo anno, che era del 2019. Il governo Conte sembra che ne abbia fatto un vero e proprio Pilastro nella prossima manovra e sono previste Tuttavia delle soglie minime sia sul piano del fattore anagrafico che come anni di contributi versati. Sono previste delle soglie minima, quindi sul piano del pastore anagrafico Ma anche in quello dei contributi versati e si potrà andare in pensione a partire dai 62 anni e 38 anni di contributi versati. Si potrà anche accedere a questo tipo di pensionamento da parte di coloro che hanno più anni di contributi versati oppure un’età che sia Maggiore a 63, 64, 65 e 66 anni.

Poi a partire dai 77 anni si potrà andare in pensione con il sistema della pensione di vecchiaia e in questo caso bisognerà soltanto avere 20 anni di contributi versati. Ma ciò che ci si chiede, dunque, è da quando si potrà andare in pensione con quota 100 e la risposta si avrà soltanto nei prossimi giorni.

Ciò che è certo al momento è che a partire dal mese di febbraio 2019 si potrà presentare la domanda mentre nel mese di aprile 2019 ci potrebbe essere la data di partenza vera e propria e le finestre temporali dovrebbero essere 4 ovvero una ogni tre mesi a partire dal mese di aprile 2019. Un’altra novità riguarderebbe sempre in tema di pensioni il divieto di cumulo tra l’assegno pensionistico e redditi di lavoro e nel contempo in queste settimane sono state confermate le misure Ape sociale e Opzione donna.

Tutto Inoltre lascia presagire che nel corso del 2019 ci sarà un blocco dello scatto di 5 mesi a partire dal prossimo gennaio in seguito all’ adeguamento alla speranza di vita. Questi 5 mesi si sarebbero dovuti applicare al termine delle pensioni di vecchiaia e quindi si sarebbe passati dagli attuali 66 anni e 7 mesi a 67 anni che sono previsti per il prossimo anno.  Nel caso in cui dovesse essere confermata la linea che è stata introdotta con la misura quota 100, il governo pare non applichi il termine della adeguamento alla speranza di vita. Ad ogni modo comunque bisognerà fare i conti con le risorse economiche disponibili. Bisognerà attendere comunque i prossimi giorni, affinché  si possano conoscere finalmente tutti i dettagli relativi a Quota 100 e le altre misure pensionistiche attese per il 2019.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.