Pensioni tredicesima, a dicembre assegno più pesante

Manca poco. Tutti gli anni a dicembre milione di pensionati aspettano tanto agognata 13ª, che quest’anno sembra più pesante del solito. Va detto che non è una sorpresa: lo stipendio in più – chiamato anche “gratifica natalizia” – corrisposto a tutti i pensionati, ivi compresi i titolari di assegno sociale. Per i pensionati valgono le stesse regole in vigore per i lavoratori: se il titolare della prestazione non è andato in pensione ad inizio anno, percepirà solo quei ratei relativi ai mesi di pensionamento effettivo. Per tanti pensionati – in primis coloro che perpepiscono l’assegno minimo – l’arrivo della tredicesima sarà una bella boccata d’ossigeno. Chi ha già una pensione dignitosa potrà invece approfittarne per farsi un regalo o concedersi qualche piccolo lusso.

Pensioni, quando sarà pagato l’assegno di dicembre

La cattiva notizia – che riguarda però solo una parte dei titolari di pensione – è che a dicembre chi ritira l’assegno presso il proprio istituto di credito dovrà aspettare qualche giorno in più. La normativa indica infatti il primo giorno bancabile del mese come data di accredito della pensione. A dicembre, per quanto riguarda gli istituti di credito, il primo giorno bancabile sarà però lunedì 3. Nessun problema invece per chi ritira l’assegno alle Poste: in questo caso la pensione verrà erogata già dal 1° dicembre. Come spiega l’Inps, la differenza “è dovuta all’apertura di sabato degli Uffici postali, condizione che consente alle Poste di poter operare un giorno in più a settimana rispetto alle Banche”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.