Uccide moglie e le due figlie, poi lancia un appello disperato in tv

La notizia arriva dagli Stati Uniti dove un uomo, pare abbia ucciso la moglie e le due figlie, poi pare sia corso  in tv e così avrebbe lanciato un disperato appello sulla loro scomparsa. Il 33 enne statunitense Christopher Whatts, è il protagonista di questa vicenda, e pare che abbia denunciato in una trasmissione televisiva La scomparsa della moglie e delle due figlie, i cui corpi sarebbero stati trovati però poco dopo. Ad ucciderli sarebbe stato proprio lui. Sembra che l’uomo dopo aver lanciato un appello in televisione affinché venissero ritrovata la moglie incinta e le due figlie di 4 e 7 anni, che sarebbero scomparse in misteriose circostanze, l’uomo 33enne originario del Colorado sarebbe finito al centro delle indagini. Queste hanno stabilito che era stato lui a uccidere tutti i membri della propria famiglia. Infatti, i corpicini delle due figlie e della moglie sono stati ritrovati proprio accanto al luogo di lavoro dell’uomo ed al momento del ritrovamento in poi, l’uomo si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere.

La vicenda accaduta sta suscitando tanto scalpore nell’opinione pubblica statunitense. L’uomo dopo aver lanciato l’appello in televisione, è stato riconosciuto visto che i vicini ed i parenti da sempre lo avevano come un uomo e marito modello, merito anche dei post che scriveva su Facebook, probabilmente proprio per depistare le indagini. Poche settimane fa, la moglie aveva pubblicato una foto dell’ecografia su Facebook scrivendo che Christopher fosse molto buono.  “Il miglior padre che noi ragazze avremmo potuto desiderare”, è questo quanto scriveva la donna.

Gli appelli che avrebbe lanciato Christopher su tutti i media, non avrebbero impietosito gli inquirenti che lo ha posto sotto interrogatorio, riscontrando che l’uomo aveva dato delle versioni molto contrastanti sulla sparizione della propria famiglia, in particolare sull’orario e sull’ultimo incontro con la moglie. L’uomo messo sotto osservazione Alla fine ha confessato il triplice omicidio, che sarebbe avvenuto per strangolamento.

Attualmente, però, le esatte circostanze del delitto non sono state rese note e bisognerà attendere qualche tempo prima che la vicenda sia più chiara a tutti. Purtroppo non è il primo caso in cui un uomo uccide la moglie ed i figli, facendo come se nulla fosse stato, anzi denunciando la loro scomparsa, facendo capire di essere completamente estraneo alla vicenda. In genere però, questi uomini commettono degli errori che fanno si che gli inquirenti nel giro di poco tempo possano inchiodarli.

Segui Controcopertina.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.