Adriana Volpe, amareggiata per essere fuori dai giochi delia Tv di Stato, si consola in vacanza con la famiglia

Si è chiusa una porta, quella della Rai, ma per Adriana Volpe se ne aprirà forse un’altra, magari rossa. La conduttrice trentina è stata “fatta fuori” dall’azienda di viale Mazzini, ma potrebbe avere la valigia già pronta per tuffarsi in una nuova avventura televisiva. Sì, perché sembra che Adriana sia nella rosa dei nomi che comporranno il cast della prossima edizione del Grande fratello vip, il reality di Canale 5 che quest’anno sarà condotto da Alfonso Signorini. L’amarezza per la chiusura di Mezzogiorno in famiglia, che conduceva su Raidue con Massimiliano Ossini, però, non passa.

«È una chiusura ingiustificata visto che, con costi molto bassi, era la trasmissione più vista del daytime», si è lamentata la Volpe. Un attacco contro la rete Due e contro il suo direttore Carlo Freccero. Per tutta risposta la Rai le ha inviato una lettera di richiamo in cui è stata invitata ad abbassare i toni e a non parlare con la stampa.

«Guardando la mia storia si capisce perfettamente che, se denunci, corri il rischio di ricevere un richiamo, di venire allontanato, demansionato e, infine, lasciato a casa. A questo punto, quale persona avrà più il coraggio di denunciare e di andare contro il sistema?», si chiede la conduttrice.

Ora lei, dopo un periodo difficile – anche per via del duro scontro con l’ex collega Giancarlo Ma- galli, finito a carte bollate – è alla ricerca di leggerezza. E quale occasione migliore di un reality? Adriana non è certo nuova al genere. Lo scorso anno ha partecipato come concorrente alla settima edizione di Pechino express, ad- venture game di Raidue. Per lei si potrebbe ora aprire un nuovo futuro professionale a Mediaset. Intanto la Volpe si consola con il marito Roberto Parli e la figlia Gisele.

«Mio marito e mia figlia sono la più grande vittoria. Per questo», ha detto, «quando sto con loro è un po’ come se tutto il resto passasse in secondo piano».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *