Antonella Clerici è sicuramente una delle conduttrice più amate della televisione italiana. In queste ultime ore però sembra che sia arrivata una notizia drammatica relativa all’improvvisa morte di Luca Sacchi il giovane di Roma. Quest’ultimo purtroppo è morto nell’intento di difendere la propria ragazza da una rapina. Ecco che la conduttrice ha deciso di postare su Twitter uno sfogo che ha tanto commosso i fan. Sono tutti rimasti sconvolti dalla notizia relativa alla morte del giovane Luca Sacchi che come sappiamo, stava camminando con la ragazza per potersi recare in un pub, quando alcuni balordi si sono avvicinati alla coppia ed hanno rubato lo zainetto alla sua fidanzata.

La reazione del giovane è stata improvvisa ed ha iniziato a seguire i giovani, purtroppo però le cose non sono andate nel migliore dei modi. Uno dei due aggressori gli ha sparato alla testa e un colpo si è rivelato per lui mortale. Questa vicenda ha davvero colpito tutti gli italiani e tra questi anche Antonella Clerici. Come abbiamo visto, questa vicenda ha davvero toccato tanto la conduttrice e tra questi Antonella Clerici si è aperta ad uno sfogo sul suo profilo Twitter dove si è chiesta come al giorno d’oggi sia possibile morire a 25 anni.

Antonella Clerici, il post commovente sulla morte di Luca Sacchi

MORIRE A 25 ANNI, UCCISO X UNO ZAINETTO. MA IN CHE PERIODO MOSTRUOSO STIAMO VIVENDO? PUO’ LA VITA VALERE COSI POCO? LE RISPOSTE SEMBRANO CADERE NEL VENTO…#LUCASACCHI’. E’ questo il messaggio postato dalla conduttrice, con tanta rabbia e tristezza. Anche tanti altri utenti hanno commentato l’accaduto sui social, molti commossi e tanti altri arrabbiati. Alcuni utenti, invece, avrebbero raccontato di avere avuto un’esperienza simile e di essere riusciti a scampare alla morte. #ANTONELLA PIÙ GIORNI PASSANO E PIÙ AUMENTA L’#ODIO TRA GLI #ESSERIUMANI I RESPONSABILI DEVONO ESSERE FERMATI SUBITO”, questo quanto scritto da uno dei follower dell’ex conduttrice del programma La Prova del cuoco. Poi ha aggiunto: “HO PROVATO SULLA MIA PELLE CHE SIGNIFICA ARRIVARE AD UN PASSO DALLA MORTE PER UN GRUPPO DI BALORDI E QUANDO QUESTE COSE SI RIPETONO IL MIO CUORE SANGUINA DI NUOVO!”.

Omicidio Luca Sacchi, la posizione dell’omicida

Intanto Valerio Del Grosso e Paolo Pirino si sono avvalsi della facoltà di non rispondere e sono accusati dell’omicidio di Luca Sacchi a Roma. Ne corso dell’interrogatorio di convalida del fermo, i due sono rimasti in silenzio. Per loro sono stati contestati i seguenti reati ovvero concorso in omicidio, rapina, detenzione e porto abusivo di armi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here