Barbara D’Urso, da ragazzina voleva diventare danzatrice classica: io confessa agii ammiratori

Potrà sembrare banale scriverlo ma i social network, volenti o nolenti, condizionano le vite di tutti, anche e sorprattutto dei personaggi costantemente sotto i riflettori. Comunicazione globalizzata, flussi di informazioni, foto, video e quant’altro che ci investono ogni giorno. Loro, i cosiddetti “vip” lo sanno bene e tra loro, quelli più strategici, li gestiscono (o se li fanno gestire) ad arte, proponendo contenuti il più possibile originali e coinvolgenti. Carmelita non sfugge certo a questa regola, utilizzando soprattutto Instagram per stimolare costantemente i commenti ai suoi post. L’ultima sua iniziativa recente è stata quella di rispondere con metodo e puntualità alla miriade di domande che i suoi ammiratori le fanno pervenire attraverso il social acquistato nel 2012 da Facebook.

Pur cosiderando che la foto del 2019 con più “mi piace” – 53 milioni – ritrae un semplicissimo uovo (pubblicata dall’account @world_record_egg, creata col solo obiettivo di superare il precedente record di 18 milioni), l’idea di Barbarella ha riscosso molto successo, scatenando la fantasia dei suoi follower. Innanzitutto con domande sul suo lavoro: ad un tizio che le chiedeva, con sottile tono polemico, una possibile data per il suo ritiro dalle scene, lei ha simpaticamente risposto con un laconico: “Spero il più tardi possibile”. Con questo gioco di domande e risposte scopriamo pure che la sua ambizione da giovane era quella di diventare una ballerina di danza classica. Ma, come era logico aspettarsi, la domanda che ha riscosso il maggior interesse generale è stata quella sul binomio sesso-amore. Lei si affretta a dichiarare che un uomo, latitante nella situazione attuale, lo gradirebbe volentieri. Ma è sul sesso che si esprime al meglio, tarpando un po’ le ali alle fantasie pruriginose del popolo web: “Mi voglio innamorare. Sesso? Magari… se mi innamoro”. Mette un punto fisso anche sui dubbi circa la chirurgia estetica: “Se avessi qualcosa di rifatto avrei almeno qualche piccola cicatrice. Tutti quelli che incontro per strada possono confermare: tutto mio”. Complimenti Barbarella!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *