Elisabetta II, nonostante i 92 anni di età, ha energia da vendere.

Questa volta al volante ci si è messa lei, lasciando addirittura a casa il marito, il principe Filippo. Quando la regina Elisabetta, in vacanza da Natale a Sandringham House, la residenza di campagna più amata dalla sovrana, in cui trascorre le festività e buona dell’inverno, ha deciso di andare a caccia nei terreni adiacenti alla tenuta, ha preferito farsi accompagnare solo dalla figlia Anna e da uno stretto manipolo di aiutanti. In una tale occasione, infatti, vedere bene quel che si fa, non come Filippo alla guida, è fondamentale.

Saggia decisione, visto che l’augusto consorte a 97 anni si intestardice al volante della sua auto con risultati poco lusinghieri: giusto il 21 gennaio, infatti, ha provocato un incidente scontrandosi frontalmente con altre due vetture. Il principe, nonostante il suo veicolo abbia addirittura capottato, non si è fatto nulla, ma due donne a bordo di altrettanto automobili coinvolte nello scontro hanno riportato fratture e ferite. Da gran signore qual è, il principe Filippo ha scritto a entrambe una lettera di scuse, molto apprezzata perché si è firmato semplicemente con il suo nome, Philip, senza i titoli propri del suo rango.

Le immagini esclusive che pubblichiamo, comunque, non mostrano la regina unicamente come ottima guidatrice. Quello che colpisce di più è senza dubbio l’incredibile forza, fisica e di spirito, messa in mostra dalla sovrana. Già, perché a 92 anni Elisabetta dimostra di sapere perfettamente gestire non soltanto i suoi impegni ufficiali, ma perfino un hobby non certo all’acqua di rose qual è una battuta di caccia. E sebbene sia infagottata in un lungo impermeabile, abbia indosso un paio di pantaloni lunghi, il capo coperto da un cappuccio, spessi guanti di lana a scaldarle le mani e si appoggi a un lungo bastone di legno, la regina affronta il suo passatempo con la stessa energia di ferro di quando gira il mondo per visitare Paesi e incontrare leader stranieri.

Appare talmente a suo agio mentre si fa largo tra l’erba alta e il terreno sconnesso, da fare pensare che probabilmente la sovrana rimpianga che sia stata ormai da più di 80 anni abbandonata una regola introdotta da un suo predecessore sul trono: re Edorado VII (1841-1910) per potere dedicare più tempo al passatempo venatorio decise di fare spostare gli orologi in avanti di mezz’ora rispetto al fuso orario in vigore nel Regno Unito. L’originale usanza fu poi abolita nel 1936.

Elisabetta II, si evince in modo inequivocabile ammirandola in queste immagini che testimoniano l’indomabile forza a dispetto dell’età avanzata, non arretra di un passo nel soddisfare le sue passioni. Ne ha anche ben diritto, considerando che il prossimo 6 febbraio celebrerà i suoi 67 anni di integerrimo regno, il più lungo della storia britannica: venne infatti incoronata regina in quel giorno del 1952. Non si è tirata indietro nemmeno il 26 dicembre,
quando l’intera famiglia reale partecipa compatta alla tradizionale battuta di caccia reale. E sì che quest’anno l’appuntamento per lei si preannunciava più difficile del solito. Già, perché i presunti dissapori tra Kate e Meghan, le consorti dei suoi adorati nipoti William e Harry, rischiavano di provocare l’assenza di una delle sue due nuore a quell’appuntamento irrinunciabile per manifestare l’unità della corte. Tranquilli, la regina nessuno la può fermare.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.