Gerry Scotti a scuola, ecco cosa vedeva per pagarsi gli studi

Gerry Scotti continua a essere uno dei personaggi più amati del mondo dello spettacolo, oltre che tra i più seguiti del mondo del gossip. A far discutere però è stata una dichiarazione che questo ha rilasciato sul periodo in cui frequentava la scuola. Cosa faceva Gerry Scotti per pagarsi gli studi?

Gerry Scotti e il successo in tv

Nonostante il grande successo ottenuto da Gerry Scotti ha sempre cercato di mantenere i piedi ben saldati a terra, allontanandosi il più possibile dal clamore mediatico. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie al figlio Edoardo che, in un certo qual modo, ha voluto proteggere dai riflettori del gossip, soprattutto quando si è concluso il matrimonio con la madre del ragazzo.

In questo frangente è stato anche determinante l’incontro con Gabriele Perini, sua compagna da ben 14 anni e estranea al mondo dello spettacolo. Quasi un’oasi di normalità fuori dai riflettori televisivi. Il successo in tv, dunque, non ha cambiato Gerry Scotti che dice di essere sempre e comunque una persona normale. Non a caso, questo ha voluto condividere con i fan un racconto riguardante una cosa successa in passato.

Gerry Scotti a scuola

Come abbiamo spiegato all’inizio del nostro articolo, a far discutere in queste ultime ore sono state delle dichiarazioni che Gerry Scotti ha rilasciato sul periodo in cui frequentava la scuola. In particola modo, come riportato da Lettoquotdiano.it, Gerry Scotti su quegli anni ha dichiarato: “Ho stampato guarnizioni in cartone, nel ’72, e le 400 mila lire guadagnate le usai per andare in vacanza a Lignano Sabbiadoro. L’anno dopo ho consegnato libri di testo… Facevo lo spacciatore di libri di scuola”. Le dichiarazioni di Gerry Scotti però non finiscono qui. Il conduttore, successivamente continua dicendo: “Era buona abitudine negli anni ’70, quando si finiva la scuola, andare a fare qualche lavoretto per pagarsi le vacanze, gli studi o le iscrizioni alle università”.

“Insaccamento di mangimi”

Gerry Scotti, dunque, non ha mai nascosto il fatto di aver cercato sempre un modo per emergere e far valere la sua indipendenza. Il conduttore di Caduta Libera, infatti, ha anche voluto condividere con i fan il racconto di un altro episodio legato agli anni degli studi. Gerry Scotti, sempre secondo quanto dichiarato da Lettoquotidiano.it ha dichiarato: “Ero già maggiorenne mi hanno messo all’insaccamento di mangimi per vitelli ma io da pirla ci mettevo il quadruplo della vitamina, ha detto facendo poi una battuta sulla carne ‘scottona’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *