Press "Enter" to skip to content

Harry e Meghan felici di essere in Africa, lei non rispetta il protocollo reale e bacia tutti

Meghan Markle ed il marito Harry si trovano al momento in Africa per il loro Royal Tour. Meghan per la prima volta ha indossato il velo per visitare la più antica moschea del Sudafrica, a Città del Capo. La coppia ha incontrato l’imam Sheikh Ismail Londt e il leader della comunità musulmana Mohamed Groenwald, e poi si sono diretti a fare un giro nel quartiere. Per l’occasione Meghan sembra abbia indossato un abito verde lungo, color verde oliva che le copriva anche i piedi e metteva in risalto le curve della maternità. In testa, come abbiamo già detto, un velo bianco. Prima di entrare nella moschea, il principe Harry e la moglie hanno dovuto togliere le scarpe, così come è consuetudine fare, poi si sono seduti sul tappeto a gambe incrociate per parlare con i capi della comunità islamica.

Una giornata piuttosto impegnativa per i due Duchi del Sussex, visto che in mattinata avevano fatto visita alla spiaggia di Monwabisi, alla periferia di Città del Capo, per andare a conoscere il lavoro svolto da Waves For Change che da tempo è impegnato a sostenere ed aiutare i bambini del posto. Per questa occasione, l’ex attrice ha indossato una giacca di jeans, pantaloni skinny scuri, una camicia bianca e delle scarpe piatte.

Un look piuttosto casual ed insolito, del resto Meghan non è mai stata attenta al protocollo. Non l’ha fatto nemmeno quando per la seconda volta è arrivata in Africa ed ha lasciato che tutti i bambini e i ragazzi la abbracciassero.  Non tutti sanno che il protocollo reale vieta qualsiasi tipo di contatto fisico ma come abbiamo visto la Duchessa del Sussex ha deciso di non seguirlo e si è resa  protagonista in un momento di grande tenerezza.

Harry e Meghan in viaggio in Africa, prosegue il Royal Tour

I Duchi del Sussex hanno incontrato i responsabili del progetto NGO Waves for Change, l’associazione che aiuta i giovani affetti da disturbi mentali a migliorare le proprie condizioni al surf. L’associazione in questione a sua volta è collegata a The Lunchbox Found, che fornisce ben 30 mila pasti giornalieri a Waves for Change ed è uno dei quattro progetti a cui vennero destinate le donazioni della coppia in occasione della nascita del figlio della coppia reale, Archie che ricordiamo è nato lo scorso 6 maggio.«Non importa dove ti trovi nel mondo, se vivi in una piccola comunità o in una grande città, tutti hanno a che fare con una versione diversa della stessa cosa», sarebbero state queste le parole riferite da Meghan rispondendo ad una domanda su quale fosse la cosa più importante circa la salute mentale.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *