Isee 2019, tutti i documenti necessari per la richiesta. Nuova scadenza modello

Print Friendly, PDF & Email

Novità interessanti per quanto riguarda il modello Isee 2019 e nello specifico queste trattano i documenti così come le scadenze per ottenere la certificazione dell’indicatore della situazione economica equivalente. L’attestazione Isee 2019 serve a misurare la situazione reddituale e patrimoniale del nucleo familiare ed è indispensabile per poter accedere a determinate prestazioni sociali, bonus, agevolazioni e forme di sostegno al reddito che sono concesse per i servizi come assistenza domiciliare, asilo nido, diritto allo studio universitario, assegni di maternità, libri di testo gratuito, assegni per i nuclei familiari con almeno tre figli. Quali sono le novità 2019?

È stata fissata la nuova scadenza ISEE e dal 2019 quindi non cadrà più il 15 gennaio dell’anno successivo a quello di rilascio, ma avrà una nuova scadenza ovvero al 31 di agosto di un anno in quanto dal primo settembre entra in vigore l‘obbligo del modello Isee precompilato INPS e Agenzia delle Entrate. Il rinnovo deve avvenire a partire dal 1 settembre di ciascun anno ed in seguito a questo rinnovo, l’Isee avrà la nuova scadenza naturale ovvero il prossimo 30 agosto 2020. Un’altra novità è rappresentata dall‘introduzione dell’ obbligo del modello Isee precompilato 2019 INPS a partire dal primo settembre 2019. Il Modello Isee 2019, come abbiamo visto, serve per richiedere nello specifico quest’anno il reddito di cittadinanza, disabili e anche la pensione di cittadinanza 2019.

Isee 2019, documenti necessari da presentare al Caf

Per poter richiedere la certificazione ISEE 2019, bisognerà presentare dei documenti al CAF, associazioni di categoria e commercialisti e patronati. Nello specifico, bisognerà presentare documenti necessari per l’intero nucleo familiare come lo stato di famiglia, il contratto di locazione, l’ultima bolletta pagata del canone d’affitto e anche l’ultima fattura relativa all’affitto per assegnatari di alloggi pubblici. Inoltre vanno anche consegnati i seguenti documenti per ciascun componente:
– codice fiscale
– documento d’identità valido
– certificato d’invalidità attestante l’handicap psico-fisico permanente per invalidità superiore al 66%
– ultimo modello 730 o modello unico presentato o in mancanza d’obbligo, l’ultima certificazione dei redditi rilasciato dal datore di lavoro o ente pensionistico, anche nel caso in cui si percepisca l’indennità di disoccupazione naspi,cassa integrazione o mobilità.

A cosa serve?

Si ricorda come il modello Isee sia fondamentale per poter accedere e richiedere quindi determinate prestazioni sociali o a sostegno del reddito. Nello specifico nel 2019 sarà necessario per poter richiedere il reddito di cittadinanza, il bonus bebè 2019, il bonus famiglia 2019 e eventuali sconti in bolletta luce gas acqua.

A chi si richiede?

La dichiarazione ISEE deve essere richiesta ai patronati CAF all’INPS oppure all’ente che eroga la prestazione, previa convalida da parte dell’Istituto che andrà ad incrociare i dati sui redditi e patrimoni già in possesso e i dati auto dichiarati dai contribuenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.