Isola dei famosi, Andrea Marchi, ex autore perde il lavoro per la storia del canna-gate

Sembra essere il solo ad aver pagato le conseguenze del “canna-gate” esploso durante L’isola dei famosi 13. Andrea Marchi, ex autore di Magnolia, pensa di aver perso il lavoro per colpa di quella storia. Quest’anno, infatti, per la prima volta non è stato richiamato dalla produzione del reality. Se il motivo fosse veramente questo, sarebbe l’unico colpito… e affondato. Perché Èva Henger – che aveva accusato Francesco Monte di aver fumato spinelli – grazie alle polemiche legate al “canna-gate” è stata ospite per mesi nei più importanti salotti tv, mentre Francesco Monte è stato addirittura scelto per il Gf vip. «Non so se pago o meno quello che è successo lo scorso anno», confida Andrea a Nuovo Tv. «Sarebbe un po’ assurdo, perché io non sono né il produttore del programma né un poliziotto, sono solo un autore».

«Tanta gratitudine ma alla fine…»

Ti saresti aspettato il rinnovo del tuo contratto?

«Sinceramente sì, perché lo scorso anno quando sono rientrato in Italia sono stato invitato a cena dall’amministratore delegato di Magnolia dell’epoca, che mi ha espresso tutta la sua gratitudine per come ho saputo gestire la vicenda del “canna-gate” e per i risultati ottenuti in termini di ascolti. Quindi sembra molto strano anche a me che quest’anno io non ci sia più!».

Ti hanno dato qualche spiegazione?

«Che c’era stato un episodio sfortunato e, pur ribadendomi tutti la loro stima, mi han-detto che quest’anno, com’era già successo in passato, volevano cambiare e fare qualcosa di diverso».

Qual è la tua verità sul “canna-gate”?

«La stessa che ho già ribadito in Tv. Ancora oggi non so se Francesco Monte abbia fumato o meno marijuana, quando i concorrenti erano reclusi in una villa in attesa di partire per l’isola. C’erano telecamere in alcune parti della villa e un paio di operatori che riprendevano alcuni momenti della giornata ma non era la casa del Grande fratello in cui tutti gli spazi sono monitorati 24 ore su 24».

«Mi hanno lasciato solo, cerco lavoro»

E vero che Èva Henger ha cercato di raccontarti ciò che dice di aver visto?

«Quando i vip erano ancora nella villa nessuno di loro è venuto a dirmi: “C’è qualcuno in casa che fuma le canne”. Se lo avessero fatto, la produzione avrebbe potuto intervenire. Il caso è scoppiato solo dopo la prima puntata, con il confessionale della Henger».

Infatti quando Francesco l’ha nominata, nella prima puntata, lei si è risentita e l’ha poi accusato nel confessionale. Ma erano passati diversi giorni dal presunto fatto, avvenuto prima che cominciasse il reality.

«L’accusa o la si fa nel momento in cui accadono le cose oppure, secondo me, poi ha poco senso».

A distanza di un anno, ce l’hai con la Henger?

«No, lei ha detto quello che si sentiva di dire e se ne è anche assunta la responsabilità. Sono invece profondamente deluso da tutti i miei referenti che mi hanno fatto i complimenti e poi mi hanno lasciato completamente solo, fino a scomparire totalmente».

Anche se non farai quest’edizione dell’ Isola ci sono buone notizie per il tuo lavoro?

«Magari: sono alla ricerca di un nuovo contratto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *