Press "Enter" to skip to content

Kate e William hanno sempre detto di voler crescere i figli nel modo più gioioso e informale possibile

Una casa sull’albero. Un gomitolo di corda appeso a un albero, che fa le veci di un’altalena. Un ruscello che scintilla sotto i raggi del sole e un bucolico ponte di legno. Scene serene, gioiose, tra alberi e fiori che fanno pensare alla mitica bellezza dell’Eden. Invece siamo nella grigia Londra, nei giardini del Royal Hospital Chelsea, che ospita dal lontano 1913 il tradizionale Chelsea Flower Show, esposizione floreale imperdibile per gli inglesi, amanti di rose, piante e giardinaggio.

L’evento è molto caro anche alla famiglia reale inglese, al punto che molti dei suoi tanti membri vi presenziano in massa. La famigliola che s’intrattiene nel parco, visibilmente divertita, è formata dai duchi di Cambridge, Kate e William, e dai loro tre figli: i principi George, Charlotte e Louis. Un giorno William e poi George saliranno sul trono, intanto però mettono a disposizione dei sudditi i loro sorrisi e un’irresistibile disinvoltura. Nelle immagini di queste pagine i bambini scorrazzano a piedi nudi, liberi e spigliati, mamma Kate sorride e controlla che i figli giochino sereni e papà William aiuta il terzogenito, un biondino che ha da poco compiuto un anno, a saltare e a dondolarsi, felice forse di avere costruito con la Middleton la famiglia che da bimbo non ha avuto a causa del matrimonio infelice dei genitori, i principi Carlo e Diana, e della scomparsa prematura, e dolorosissima, della madre.

Ciliegina sulla torta: erano nel bosco allestito secondo il disegno di Kate e di due collaboratori, i paesaggisti di fama Andrew Davies e Adam White. L’ambizioso progetto, rigorosamente charity, invita i visitatori a tornare alla natura (Back to Nature, è il titolo), facendo loro rivivere alcune esperienze fatte da bambini. Kate, per esempio, durante l’apertura al pubblico del giardino (e poche ore prima che anche la regina Elisabetta visitasse il parco), ha cotto marshmallows su un fuoco da campo, ha costruito barchette con cortecce di albero e si è intrattenuta amabilmente con le famiglie in visita. Kate, per altro, non si è solo imposta come giardiniera, un hobby caro alla sovrana e al principe Carlo, ha anche trasformato l’occasione per suggerire ai sudditi di passare più tempo con i figli. Non ci fosse altro, quello che si vede sarebbe già abbastanza. Ma dietro la gioiosa semplicità di un pomeriggio a piedi nudi nel parco c’è una regia raffinata, voluta da Kate, come fanno pensare alcuni, o da qualche abile eminenza grigia di Palazzo, come sostengono altri, che ha rimesso in pista la moglie di William, che in queste ultime settimane è rimasta dietro le quinte, lasciando le luci della ribalta alla cognata Meghan, sotto i riflettori per l’arrivo del baby Sussex, Archie Harrison, e alla cugina Gabriella Windsor, protagonista di un matrimonio da favola a Windsor.

Nozze eleganti che hanno richiamato la regina e il principe Harry, apparso senza la neomamma Meghan, assente giustificata. Kate era attesissima, tra fremiti e sussurri, ma non si è vista. Forse con il segreto calcolo che il vuoto lasciato alle nozze facesse risaltare ancora di più le sue successive apparizioni pubbliche. Non per nulla le foto di queste pagine sono state viste e ammirate da oltre due milioni e mezzo di sudditi in pochissime ore. Senza contare che l’allegra gita al parco si è tenuta nel giorno dell’anniversario di nozze di Harry e Meghan. Chapeau! Si tratta di una bella rivincita per i duchi di Cambridge, dopo i tanti (troppi a detta del Palazzo) mesi in cui Meghan, insieme con Harry, ha invaso le cronache. Buckingham Palace fa trapelare, senza tanti giri di parole, che la fama da rockstar che sta avvolgendo i duchi di Sussex è eccessiva e preoccupante, perché sta oscurando, prima, l’erede al trono, Carlo d’Inghilterra, e, poi, William, che succederà al padre. Quindi c’è da supporre che tra le famiglie dei due fratelli, un tempo legatissimi e oggi piuttosto riottosi, si scateni una guerra fredda a suon di sorrisi e foto di circostanza per conquistare i cuori dei sudditi e dei fan dei Windsor sparsi per il mondo (molti anche qui in Italia). Dietro la splendida facciata molte delle foto fatte pubblicare dagli addetti stampa di uno e l’altro fratello mascherano, in realtà, dispetti e litigi. Succede in tutte le famiglie, lo sappiamo, ma l’ambita sagoma dell’antichissimo trono inglese offre alle lotte tra parenti uno scenario ancora più appetitoso.