Kate Middleton in crisi con il marito William per colpa di una donna?

Così anche Kate si adegua al linguaggio della Regina Elisabetta II. Ma non nei discorsi ufficiali. Nell’uso della borsetta. Da sempre la Regina utilizza la sua fidata borsetta Launer (ne ha più di 300 modelli diversi) per comunicare con il suo entourage. Un codice segreto che conosce solo il suo staff. Da come usa la borsetta si può intuire di che umore è, il suo stato d’animo, i suoi desideri. Quando non ne può più del suo interlocutore e non vede l’ora di interrompere una conversazione, Elisabetta II appoggia la sua Launer per terra. Un segnale inequivocabile per lo staff che, prontamente, interviene in suo soccorso. Stessa scena quando la Regina sposta ripetutamente la sua amata borsetta di vernice nera da un braccio all’altro.

In quell’occasione vorrebbe urlare ai quattro venti: “Che qualcuno mi tolga al più presto da questa situazione! Voglio andare via!” E se durante una cena, a un certo punto, Sua Maestà mette la sua borsetta sul tavolo, lo staff è autorizzato a ricordarle che è l’ora di concludere la serata. Se poi quella stessa borsetta, durante un ricevimento o una conversazione, viene ‘dimenticata’ su una poltrona significa che Sua Maestà gradisce quel suo interlocutore e vorrebbe proseguire il piacevole incontro. E che dire della fede nuziale in grado di comunicare non meno della borsetta? Se Elisabetta II le rigira mentre sta parlando con qualcuno, non è solo una questione di irrequietezza. Anche in questo caso il suo entourage capisce che lei vorrebbe chiudere la conversazione il più in fretta possibile. E dall’intramontabile Launer preferita da Elisabetta II alle pochette di Kate Middleton, il passaggio è breve. Lo stile della Duchessa di Cambridge con gli anni si è raffinato fino a farla diventare un’autentica fashion icon. Anche un accessorio come la sua pochette è in grado di comunicare quello che pensa. Tenuta rigorosamente nella mano sinistra significa che Kate è pronta a salutare il suo interlocutore. Stringere la pochette con due mani può servire a non farla sembrare impacciata o a disagio e soprattutto le serve per non sentirsi obbligata a salutare…

Kate e la Regina di nuovo insieme, affiatatissime. La Duchessa di Cambridge sembrava essere stata messa in secondo piano dall’arrivo di Meghan ma, ora, pare voglia riprendersi il ‘suo posto’ e c’è chi pensa che desideri regalare ad Elisabetta II anche un altro nipotino… I più maliziosi credono che i questo sia stato il  pensiero di Kate durante la recente giornata di impegni passata con Elisabetta II! L’ultimo evento ufficiale che aveva visto le  due Regine (l’attuale e la futura) insieme risaliva addirittura al lontano 2012 ma, allora, c’era anche il Principe Filippo. E la gioia del momento deve essere stata davvero immensa visto il sorriso smagliante mostrato per tutto il tempo dalla Duchessa di Cambridge! Forse perché, a ben pensarci, quello sembrerebbe il suo primo momento di gloria dopo l’arrivo di ‘Hurricane Meghan’.

L’ex attrice americana, infatti, si era formalmente insediata in casa proprio in concomitanza con la sua terza gravidanza e, vuoi la novità, l’indiscutibile bellezza e la necessità di rendere la Duchessa di Sussex subito parte della famiglia, la figura di Kate era stata un po’ appannata. Da protagonista indiscussa di Corte era passata a quella di mamma a tempo pieno in famiglia e dunque meno appetibile per le copertine di cronaca. Meghan intanto, a un mese appena dal matrimonio, si era subito guadagnata la sua prima uscita, da sola, con la Regina… un vero e proprio smacco! Ora però è di nuovo ‘il turno’ della Middleton che, addirittura, in macchina, per coprirsi le gambe, ha condiviso una coperta con Sua Maestà.

Oltre il sorriso, Kate ha mostrato anche un enorme bouquet di fiori che, in maniera sospetta, ha fasciato sempre all’altezza del ventre. Un particolare che rafforza il gossip di un quarto figlio dopo un pancino sospetto notato sulla silhouette esile della donna e le parole della stessa che, nel vedere un piccolo di 5 mesi, aveva detto di sentire il desiderio di un altro bebé, aggiungendo però anche (per smorzare forse i rumors), che William ne sarebbe preoccupato.

A Londra però in molti pensano che i Duchi possano seguire l’esempio della Regina che, appunto, di figli, ne ha avuti quattro. Chissà che questa rinnovata sintonia di Kate con Elisabetta Il non produca ‘il suo frutto’…

Elisabetta II e Kate, in occasione dell’uscita per presenziare alla giornata di celebrazioni al King’s College di Londra, hanno sfoggiato outfit impeccabili. La Regina un soprabito rosa Stewart Parvin e un cappellino dello stesso colore firmato Trevor-Morgan. La Middleton, invece, ha indossato un soprabito grigio Catherine Walker (che metteva in evidenza il punto vita), una clutch Mulberry nera e, ai piedi, delle scarpe di Gianvito Rossi. W Per questa occasione Kate ì non ha voluto riciclare…

Mentre in Gran Bretagna si parla spesso delle disawenture di Meghan Markle, dei problemi a digerire i rigidi protocolli reali, dei presunti litigi con la Regina Elisabetta Il e del fatto che la Duchessa, che presto partorirà, mette in fuga i suoi collaboratori, cresce l’ansia non più tanto velata di una possibile crisi di coppia invece fra Kate Middleton e il principe William. In un momento storico difficile per l’Inghilterra a livello politico per via della Brexit, ecco che gli affari “reali” sono centrali nella vita dei sudditi britannici da sempre legati alle vicende della Corona.
Mai però avrebbero pensato che ad avere problemi fossero proprio loro, i duchi di Cambridge, la famiglia cosidetta perfetta. Proprio loro, stando a numerosi rumor, la coppia reale starebbe attraversando un periodo di crisi che niente ha a che vedere con le vicende del passato di Carlo e Diana per carità, anche se esiste la preoccupazione che possa succedere l’irreparabile. Proprio quando si parla di quarto figlio, ecco che Kate e William si trovano invece protagonisti di voci di crisi..

VIAGGIO SOLITARIO Fa notizia di sicuro il viaggio che William farà da solo in Nuova Zelanda a fine mese. Un viaggio istituzionale che vedrà il principe portare il cordoglio della Corona britannica alle vittime dell’attentato degli scorsi giorni. Un viaggio da single che ha scatenato il gossip, alla ricerca di altre motivazioni. In tanti sostengono che sia per via della crisi di coppia che Kate preferirebbe rimanere a casa con i tre figli piccoli. I più romantici giurano invece che possa essere la possibile quarta gravidanza della Middleton il motivo che spinge Kate a non rischiare un lungo e faticoso volo aereo. Due ipotesi, due partiti: quelli prò crisi e quelli prò figlio. In passato, quando erano fidanzati hanno attraversato dei brevi momenti difficili,
dopo le nozze invece tutto è filato liscio. Dopo tanti anni però è plausibile che ci possa essere un periodo no ma senza fare drammi. Quello che è successo a Diana e Carla al momento dista davvero anni luce.
Con presunti tradimenti, figli segreti, un divorzio clamoroso fino alla morte misteriosa di Lady D. Azzardato arrivare a paragonarli, anzi rischioso visto che William e Kate rappresentano il bello della nuova generazioni della Corona britannica. Una coppia benedetta perfino dalla Regina.

NON C ’E PACE A BUCKINGHAM PALACE FRA L’ATTRICE CONVOLATA A NOZZE CON HARRY E LA COGNATA KATE NON CORRE BUON SANGUE.  E NON PERDONO L’OCCASIONE PER RINTUZZARSI. L’ATTEGGIAMENTO W RISCHIA DI ALLONTANARE WILLIAM AL FRATELLO. EPPURE SI ADORAVANO

Non c’è pace per la casa reale Inglese, da sempre al centro dell’attenzione mediatica del pianeta. Stavolta la bufera sta investendo, con una intensità senza precedenti, l’ultimo acquisto del clan dei Windsor: Meghan Markle. Già, la bellissima ex attrice statunitense, orgogliosamente meticcia, che non più tardi di un anno fa, esattamente il 19 maggio, è convolata a nozze con il figlio minore della compianta Lady D: Harry d’Inghilterra. Ebbene, ultimamente sta emergendo un inquietante paragone, che accomuna proprio a Diana Spencer la giovane donna attualmente incinta del suo primogenito, la cui nascita è prevista per la primavera. Sì, perché sia la sensuale ex star del serial “Suits” che la defunta Principessa del popolo (come venne soprannominata a seguito della straripante popolarità conquistata presso i sudditi britannici) sono le vittime privilegiate dei tabloid, i giornali scandalistici inglesi sempre pronti a stigmatizzare ojjni loro mossa, in pubblico e non. A lanciare questo parallelo è stato per primo George Clooney, il divo hollywoodiano grande amico della Markle. Intervistato sull’argomento nel corso di un talk show, ha dichiarato che gli organi d’informazione stanno letteralmente “bullizzando” Meghan, proprio come avevano fatto con Lady D. Del resto, chi non ricorda lo stuolo di paparazzi costantemente alle co- stole della povera Diana, fino al punto di provocare, sia pure indirettamente, l’incidente in cui perse la vita nel 1997, sotto il tunnel parigino dell’Alma? Ma è davvero così? Meghan sta correndo gli stessi rischi della sua defunta suocera? Sull’attenzione mediatica ossessiva non ci sono dubbi. Basti pensare al  recente viaggio lampo compiuto dalla Duchessa del Sussex in Marocco col marito Harry. Dall’abito rosso Valentino, indossato in una delle occasioni ufficiali al tatuaggio con l’hennè che Meghan si è lasciata docilmente praticare sul polso da una studentessa locale, i cronisti non ci hanno risparmiato dettagli. Si trattava in realtà di una missione ufficiale svolta dalla coppia per conto del governo britannico, intenzionato ad approfondire le relazioni con Paesi extraeuropei come strategia compensativa in vista dell’uscita della Gran Bretagna dalla Uè, sancita dalla Brexit. Concepito per promuovere l’emancipazione e l’istruzione delle giovani studentesse marocchine, il viaggio ci ha restituito una Meghan sorridente e orgogliosa del suo pancione. Senza parlare dell’intesa che ha mostrato di avere col consorte. Harry e Meghan, infatti, erano sempre mano nella mano, quasi a voler smentire, una volta per tutte, le voci di un divorzio imminente circolate poco tempo fa. Basteranno le immagini, rimbalzate sul profilo instagram di Kensington Palace, a diradare le nubi che si sono addensate sulla duchessa? Difficile dirlo, soprattutto se si considerano le polemiche sulle spese “pazze” effettuate dalla Markle per un’altra trasferta, avvenuta appena due giorni prima di quella marocchina: il famigerato baby shower svoltosi in un lussuoso albergo di Manhattan. Organizzato al The Mark Hotel in onore di Meghan da alcune delle sue migliori amiche statunitensi, come l’attrice Jessica Mulroney e la campionessa di tennis Serena Williams, l’happening pare sia costato la bellezza di 500mila dollari. Soldi spesi privatamente, hanno replicato i fedelissimi della duchessa, ma ciò non è bastato a stemperare gli animi, anche perché, per tornare a Londra in tempo e poi ripartire per il Marocco, la Markle ha viaggiato in un jet privato. Certo, preso in affitto dalla sua amica Amai Alamuddin, nonché moglie di Gorge Clooney, ma sempre di jet privato si è trattato. Una ostentazione di ricchezza che è sembrata uno schiaffo alla miseria di chi non riesce a sbarcare il lunario. Infine, ciliegina sulla torta, c’è la frattura che si sta creando tra Harry e suo fratello maggiore William. Guest’ultimo, probabile erede al trono britannico, non ha potuto fare a meno di spalleggiare sua moglie Kate Middleton nel dualismo che si è creato fra lei e Meghan. Entrambe carismatiche, ma estrema- mente diverse per carattere e attitudini, le due non si amano. Più ligia all’etichetta di corte Kate, più ribelle e incapace di sottomettersi alle regole la Markle. Fatto sta che, secondo quanto riferisce il Times, i due fratelli non si parlano da un bel po’. La speranza a questo punto è che prevalga la forte solidarietà fra i fratelli: sarebbero, così, loro stessi a imporre una riconciliazione tra le rispettive mogli. Con buona pace di chi trama nell’ombra per destabilizzare la corona e con grande gioia della regina Elisabetta, che vorrebbe concludere i suoi giorni di ultranovantenne in un clima sereno, gossip permettendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *