Lignano, spray urticante al peperoncino al concerto di Salmo: 12 intossicati

E’ davvero incredibile quanto accaduto nella serata di ieri durante il concerto di Salma a Lignano, tanto che il cantante  ha dovuto interrompere lo spettacolo. Ma cosa è accaduto? Ben sette persone sono finite al pronto soccorso per irritazione ed intossicazione per via dello spray urticante che è stato spruzzato nella giornata di ieri durante il concerto di Salmo a Lignano. Lo spray è stato spruzzato tra 5 mila persone che assistevano al concerto di Salmo, il quale per ben due volte ha interrotto la serata. Diversi i giovani che sono stati raggiunti dalla sostanza. Mentre due ragazze sono state medicate dai medici sul posto, sette sono state portate al pronto soccorso per via di un’intossicazione. Poi il concerto è ripreso in modo regolare.

La Questura di Udine è intervenuta sull’accaduto ed ha spiegato come la pronta reazione del cantante che, come abbiamo detto, ha interrotto immediatamente il concerto per il tempo necessario a soccorrere e tranquillizzare il pubblico, ha fatto si che la situazione non degenerasse. Immediatamente si sono attivati tutti i dispositivi di sicurezza e sono intervenuti i sanitari, le forze dell’ordine e gli addetti alla vigilanza del servizio di sicurezza privato, che hanno agito in modo coordinato per soccorrere le persone che sono rimaste intossicate dallo spray. Sono state circa 12 le persone rimaste intossicate e sette sono finite al pronto soccorso, sei a Lignano ed uno in ospedale a Latisana per sintomi di irritazione agli occhi, bruciore alla pelle e tosse, che sono stati subito dimessi.

Stavamo assistendo al concerto quando qualcuno ha stappato la collanina d’oro al nostro amico e subito dopo ha usato lo spray per fuggire“, hanno dichiarato tre ragazzini di Pordenone ed uno di Verona che stavano assistendo allo show. “Stavamo pagando, quando si è avvicinato un uomo: era piccolino, abbronzato, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, indossava una maglietta verde militare. Sembrava si stesse divertendo come tutti, anche se era più irruente“, hanno dichiarato i giovani.

“A un tratto ha strappato la collanina a uno di noi approfittando della calca, appena ci siamo accorti del gesto abbiamo iniziato a urlare e delle persone dietro di noi hanno accusato l’uomo. Questi con un gesto fulmineo, per guadagnare la fuga, ha estratto dalla tasca una bomboletta spray e ha spruzzato il peperoncino, scappando in mezzo alla folla. In pochi attimi si è creato il vuoto e abbiamo avuto paura di poter restare schiacciati: per fortuna c’era spazio e quindi abbiamo potuto allargarci. I soccorsi e l’intervento della security sono stati tempestivi, grazie al fatto che Salmo ha interrotto la canzone e si sono accese le luci”, proseguono così il racconto.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.