Megan Montaner veste i panni di una poliziotta

Per tutti continua a essere la dolce e combattiva Pepa, ma è ormai da tempo che Megan Montaner si è lasciata alle spalle la soap opera II segreto ed è andata avanti. Ha recitato in molte serie tv spagnole – da Victor Ros a Senza identità, da L’ambasciata a Velvet collection – e ha partecipato anche a qualche produzione internazionale, come Lontano da te, la fiction di Canale 5 con Alessandro Tiberi.

È un’agente di polizia con un grande intuito

E ora torna proprio su Canale 5 con una nuova e attesissima serie dal titolo La caccia. Monteperdido. Nel thriller – in onda dal 10 novembre – la Montaner interpreta una poliziotta coraggiosa e con un intuito fuori dal comune e sarà alle prese con la riapertura di un caso rimasto irrisolto per ben cinque anni. Riuscirà a conquistare il pubblico della rete ammiraglia Mediaset? Le premesse, di certo, sono buone.

In Spagna la serie ha fatto centro

Quando la serie è andata in onda in Spagna, su Telecinco, la scorsa primavera, ha infatti conquistato oltre due milioni di tele- spettatori e una media del 14 per cento di share. Visti i numeri, la casa di produzione della fiction ha già annunciato l’intenzione di realizzare la seconda stagione. Non c’è dubbio, quindi, che La caccia abbia tutte le carte in regola per trasformarsi in un grande successo. Anche grazie alla presenza di Megan, che è ormai entrata nel cuore del pubblico italiano. Cosa che, a sentir lei, è ampiamente ricambiata: «Mi piace lavorare in Italia», ha detto l’attrice. «Da quando ho fatto la giurata a Pequehos gigantes e la fiction Fuoco amico Task force 45 (dove ha recitato con Raoul Bova, ndr) l’Italia è diventata la mia seconda casa. E, dopo Lontano da te, posso dire che risponderò sempre all’appello se c’è una buona sceneggiatura e un bravo regista».

«Che fatica conciliare lavoro e famiglia»

Nel nostro Paese Megan torna sempre volentieri:.«L’Italia è fantastica: mi piacciono la vostra cucina, i paesaggi, la gente. E anche il pubblico è speciale. Mi sento molto apprezzata nel vostro Paese e per me è un privilegio», ha dichiarato di recente. E chissà che presto non porterà in Italia anche il suo piccolo Kael, nato due anni e mezzo fa dall’amore con il biologo marino Gorka Ortuzar. Quando non è impegnata sul set, infatti, la Montaner dedica tutto il suo tempo alla famiglia: «La mia vita è come un tetris», ha confidato. «Non è

sempre facile incastrare tutti gli impegni di lavoro in agenda e fare la mamma, che poi è il ruolo che preferisco». E di “giocare a tetris” l’attrice non smette mai: basti pensare che ora è sul set di 30 monedas, una nuova serie tv prodotta da HBO per la Spagna.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.