Meghan e Harry: iniziate le procedure di divorzio, interviene mamma Doria

Notizie sempre più allarmanti per la coppia che è stata la coppia dell’anno 2018, ovvero quella formata dal principe Harry e dalla moglie Meghan Markle. Le notizie che giungono da Buckingham Palace, purtroppo sono sempre più allarmanti e sarebbe stata già avviata la procedura per il divorzio dei Duchi di Sussex ed il loro matrimonio potrebbe finire ufficialmente a meno di un anno di distanza dalle nozze e ancor prima della nascita del primogenito della coppia, che è prevista per il mese di aprile.

Nonostante il piccolo debba ancora nascere, la coppia quindi rischia di scoppiare e di ritrovarsi al centro degli accordi di divorzio. Sembra però che il principe Harry voglia fare di tutto per poter salvare il suo matrimonio, anche se è tutto il resto della famiglia reale starebbe spingendo verso il divorzio. Sembra però essere certo che al momento la coppia è separata e non condivide la casa già da un bel po’, anche per via di impegni istituzionali e diplomatici di Harry.

Quindi a nemmeno un anno dalle nozze si parla già di divorzio e questo è quanto apparso sulla stampa inglese, proprio negli ultimi giorni. Le cose tra i due non sembrano andare molto bene e a spingere verso il divorzio sembra essere proprio la Regina. Come già abbiamo anticipato, secondo quanto riportato dalla stampa inglese e da vari tipi di gossip, i due sarebbero già preparati vivono in posti differenti anche per via di diversi impegni istituzionali. La Regina che inizialmente sembrava piuttosto entusiasta di Meghan, adesso sembra essere contenta che la Duchessa non faccia più parte della famiglia.

Ad ogni modo si parla di un divorzio dalle cifre da capogiro, visto che se questo dovesse concretizzarsi, a Meghan spetterebbero circa 37 milioni di dollari. Il divorzio dei Duchi di Sussex si baserebbe su diversi aspetti legali legati molto probabilmente allo status di Meghan, ma anche a quello del nascituro ed è proprio in base a questi aspetti che la Duchessa, potrebbe quindi percepire 37 milioni di dollari, ma andrebbe a perdere il titolo nobiliare e potrebbe essere anche costretta a lasciare il bambino a Londra.

È proprio lì che potrebbe comunque entrare in gioco la mamma di Meghan, ovvero Doria Ragland. Secondo alcune voci, sembra che la Duchessa non voglia che a crescere il figlio sia una tata, ma vorrebbe affidarlo alle cure della nonna e non si tratterebbe soltanto di una scelta dettata da motivi pedagogici, ma per una questione di base. Meghan non vuole dipendere dal marito e non ha intenzione di contare anche su di lui per poter crescere il bambino. Questo sarebbe uno dei motivi che ha portato Meghan ad avere un forte attrito con il resto della famiglia reale.

La moglie del principe Harry e le «soffiate» alla stampa popolare

Meghan sta giocando a fare la Diana: ma, come dicono i giornali inglesi, sta scherzando col fuoco. Perché l’ex attrice, moglie di Harry, ha deciso di ricorrere alle stesse tecniche della principessa del Galles: ossia «imbeccare » direttamente la stampa popolare per attaccare i nemici e rintuzzare le critiche. Col rischio di «aprire un vaso di Pandora», come ha commentato l’ex portavoce di Buckingham Palace, Dickie Arbiter. È successo che Meghan abbia mandato avanti un «gruppo di fuoco» di cinque amici stretti, rigorosamente anonimi, i quali hanno parlato, raccontando di tutto e di più, al settimanale popolare americano People: che ha dedicato copertina e dieci pagine alla sensazionale storia.

Bersaglio principale è il padre di Meghan, col quale la duchessa del Sussex ha praticamente rotto i rapporti: viene svelato che lei ha scritto una lettera al genitore intimandogli di «smetterla di tormentarmi ». Dopo di che la moglie di Harry viene dipinta, ha chiosato il Sun, «come un incrocio fra Madre Teresa e Grace Kelly»: cucina, ama i suoi cani ed è la miglior amica del mondo. Però le «bugie» e il «bullismo globale» contro di lei fanno temere ai suoi amici che un «trauma emotivo » potrebbe causare danno al bambino in arrivo ad aprile. Ecco perché avrebbero deciso di venire allo scoperto. Ma i dettagli dei loro racconti — dalla vita quotidiana di Harry e Meghan al design della loro nuova casa—indicano che tutto è avvenuto con la regia delle duchessa.

E a totale insaputa dei funzionari di Palazzo: quando una tv americana ha chiamato mercoledì l’ufficio stampa per commentare il pezzo, hanno riposto: «Quale articolo?». Non ne sapevano nulla. Era dai tempi della guerra fra Carlo e Diana che un membro della famiglia reale non usava i tabloid in maniera così spregiudicata per regolare i conti. La principessa del Galles dava soffiate ai giornalisti amici o addirittura indicazioni ai paparazzi su dove trovarla per farsi riprendere in situazioni favorevoli. Un rapporto perverso con la stampa che finì per costarle la vita, nel tunnel dell’Alma a Parigi. Allo stesso modo Meghan ha deciso di scavalcare la macchina di comunicazione ufficiale del Palazzo, insoddisfatta per come la pubblicità negativa nei suoi confronti non venisse rintuzzata a dovere. E infatti negli ultimi mesi le cronache sono state riempite dallo stillicidio di dimissioni nello staff della duchessa e dalle voci di dissapori con Kate, la moglie di William.

Ora colei che è stata bollata come la «duchessa difficile» è passata al contrattacco, a moso suo: ossia come una attrice versata nelle pubbliche relazioni potrebbe fare. Ma la sua iniziativa ha suscitato molti dubbi a corte: e lo stesso principe William, il futuro re, non sarebbe troppo contento di tutta questa pubblicità. Perché la sparata su People non ha fatto altro che riaprire le vecchie ferite. Come hanno commentato i giornali, il motto della regina Elisabetta, che le consente di sollevarsi al di sopra del chiacchiericcio, è: «Mai lamentarsi, mai dare spiegazioni ». Meghan ha ancora parecchie lezioni da apprendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *