Meghan e Harry genitori vegani e ambientalisti

Tra “casetta” lontana da Buckingham Palace, una dieta ad hoc per il primo erede e un profilo Instagram tutto loro. Non c’è che dire, i duchi del Sussex, Harry e Meghan, hanno le idee chiare su come gestire la loro vita, vale a dire all’insegna della massima indipendenza. E mentre i media del pianeta sono in fibrillazione per l’arrivo del royal baby, che nasce proprio in questi giorni, ecco che si va delineando lo scenario in cui la nobile creaturina muoverà i primi passi. L’ex attrice americana, assecondata dal consorte, ha voluto il trasferimento da Kensington Palace a Forgmore House, nei pressi del Castello di Windsor, sede del loro cottage, a una trentina di chilometri da Londra.

Che poi cottage si fa per dire, perché, per ristrutturarlo, è stata sborsata la modica cifra di tre milioni di sterline. E l’arredamento? Su questo c’è il tocco di Meghan, non solo per i pezzi di interior design scelti dalla duchessa, ma anche per la serie di stampe che aveva nel vecchio appartamento di Toronto e che ha recuperato grazie al provvido intervento di mamma Doria Ragland.
Quest’ultima continua a essere la persona di fiducia della Markle, anche se è stato smentito, per ora, il trasferimento della signora da Los Angeles, dove gestisce una scuola di yoga, a Londra. Certo, sarà al fianco della figlia nei primi mesi di vita del nipotino, ma niente di più.
A proposito di arredamento, ha fatto scalpore quello trapelato sui tabloid, che connoterebbe la cameretta del baby. Stiamo parlando di una decorazione eco-friendly e gender-free. Sì, perché Meghan, ambientalista convinta e pala- dina dei diritti civili, ha voluto che la stanza fosse dipinta con vernici “eco”, all’olio d’eucalipto e al rosmarino, prive di componenti animali. La tonalità? Né azzurra né rosa, tinte sinonimo degli stereotipi di genere, bensì tra il grigio e il beige, tanto per non discriminare né maschi né femmine.

Colori privi di componenti animali nella migliore tradizione vegana e vegana, anche se solo in parte, la Markle lo è da un bel po’. In un’intervista rilasciata alla rivista Best Healt, infatti, l’ex interprete del serial Suits, ha dichiarato che durante la settimana mangia tendenzialmente vegano, ma nel weekend si concede qualche strappo alla regola a base di pasta, patatine fritte e vino rosso. Intanto a corte si sussurra che la duchessa del Sussex voglia tirare su anche i suoi figli seguendo il regime alimentare vegano, cosa che avrebbe suscitato le rimostranze della Regina. Elisabetta II non gradirebbe che al nipotino fossero imposte delle restrizioni da un punto di vista nutrizionale, dai più considerate inutili se non nocive per lo sviluppo dei piccini. È probabile quindi che su questo punto Meghan farà retromarcia. Non le conviene inimicarsi anche la “Queen”, dal momento che già non ha un particolare feeling con la cognata Kate Middleton, moglie del fratello maggiore di Hahy, William.

A sottolineare la freddezza tra le due, la creazione di un profilo Instagram autonomo rispetto a quello di Kensington Palace. La motivazione ufficiale è quella di concentrare le loro comunicazioni social in uno spazio apposito, senza invadere quello istituzionale, ma i maligni pensano che si tratti di una presa di distanza nei confronti della corte inglese.
Nel frattempo, proprio attraverso questo profilo, Harry e Meghan hanno chiesto a chiunque volesse fare uh omaggio per il lieto evento di non comprare oggetti, ma di fare beneficenza alle associazioni da loro indicate, che si occupano di aiutare i bambini disagiati. Un nobile intento apprezzato dall’opinione pubblica, che potrebbe consentire a Meghan di riconquistare favori presso i sudditi. D’altra parte, cavalcare l’onda della maternità regale è da sempre garanzia di speranza, rinascita e felicità per la popolazione.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.