Meghan Markle attaccata dei media britannici il marito Harry furioso diffonde comunicato

Meghan Markle ovvero la Duchessa del Sussex nonché moglie del Principe Harry ha fatto causa al tabloid britannico Mail on Sunday ovvero l’edizione domenicale del famoso Daily Mail che lo scorso mese di febbraio aveva pubblicato senza alcun tipo di autorizzazione una lettera privata della Duchessa indirizzata al padre.

Questa volta dopo tante indiscrezioni, chiacchiere e bugie è intervenuto proprio il principe Harry che ha scritto in un comunicato che la moglie da tempo è oggetto di una campagna d’odio da parte dei tabloid britannici e li ha accusati anche di aver utilizzato dei toni ed una aggressività che in questo ultimo anno è andata sempre più a crescere.In questi ultimi anni, proprio questo giornale ha fatto di tutto per poter mettere in imbarazzo il padre della Duchessa Thomas Markle che come tutti sappiamo è in cattivi rapporti con la figlia. “Mia moglie è diventata una delle ultime vittime di una stampa scandalistica britannica che conduce campagne contro individui senza pensare alle conseguenze: una campagna spietata che si è intensificata nell’ultimo anno, durante la sua gravidanza e mentre cresceva nostro figlio appena nato”, è questo quanto scritto dal Principe Harry nel comunicato stampa contro i tabloid britannici.

Il Principe Harry si scaglia contro i tabloid britannici

Il Principe Harry si è così schierato in difesa della moglie Meghan ed ha dichiarato: “Questo comportamento distrugge le persone, in parole povere si tratta di bullismo, che spaventa e mette a tacere le persone. Questo non è accettabile”, ha continuato il Principe. Poi inevitabilmente il confronto con quanto accaduto con la madre e così nel comunicato aggiunge: “La mia paura più profonda è la storia che si ripete. Ho visto cosa succede quando qualcuno che amo è mercificato al punto da non essere più trattato o visto come una persona reale. Ho perso mia madre e ora guardo mia moglie cadere vittima delle stesse potenti forze”. Come sappiamo Lady Diana è stata tartassata continuamente dai media ed il timore del principe Harry è più che fondato.

“Finora non siamo stati in grado di rettificare le continue false informazioni diffuse dai giornali; questi organi di stampa lo sanno, e ne hanno approfittato ogni giorno e a volte ogni ora. È per questo motivo che abbiamo deciso di intraprendere azioni legali, una cosa che abbiamo valutato per molti mesi. La copertura mediatica positiva della scorsa settimana da parte di quegli stessi giornali fa capire i doppi standard di questo tipo di stampa che l’aveva diffamata quasi quotidianamente negli ultimi nove mesi. Sono stati in grado di creare bugie su bugie su di lei semplicemente perché non si era fatta vedere in pubblico durante la maternità. Eppure è la stessa donna che ho sposato un anno fa e la stessa che avete visto nella recente visita in Africa. Per questi giornali è un gioco, ma noi non siamo mai stati disposti a giocare. Ho assistito in silenzio alla sua sofferenza troppo a lungo. Rimanere in disparte e non fare nulla sarebbe contrario a tutto ciò in cui crediamo“, si legge nel comunicato.

“Anche se questa potrebbe non essere la cosa più sicura da fare, è quella giusta. Perché la mia paura più grande è che la storia si ripeta. Ho visto quello che accade quando qualcuno che ami viene mercificato al punto tale da non essere più trattato o visto come una persona reale. Ho perso mia madre e ora sto vedendo mia moglie cadere vittima di quegli stessi poteri.Vi ringraziamo per il vostro continuo appoggio. È molto apprezzato. Anche se potrebbe non sembrare, ne abbiamo davvero bisogno”, si conclude così il comunicato.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.