Meghan Markle, C’è chi parla di un accordo di divorzio milionario che la regina avrebbe già pronto per liberarsi di lei

Divisione: da quando Meghan Markle è entrata nella Royal family, la parola ricorre sistematicamente nelle cronache di Palazzo. Divisione tra la duchessa di Sussex e la sua famiglia d’origine americana lato paterno. Divisione a Corte e tra i sudditi tra chi la ama (o meglio, sopporta) e chi la odia. Divisione tra cognate, lei e Kate Middleton, così diverse nello stile, nel rispetto dell’etichetta, nella discrezione e nel feeling con la stampa (anche se ai tempi del fidanzamento con William la Middleton era dipinta come un perfetto esemplare di arrampicatrice sociale).

Divisione, appunto, con la stampa britannica, che per lei sembra aver dimenticato il patto di non belligeranza che aveva firmato con Buckingham Palace, dopo la morte di Diana. Infine, divisione tra fratelli, Harry e William, il fratello minore e il maggiore, l’eterno principe e il futuro re, finora indissolubilmente legati anche in nome di un’intima sofferenza comune, la tragica perdita della madre, e adesso costretti a prendere strade diverse per seguire destini già scritti. La notizia della separazione dei loro staff di comunicazione ha assunto l’aspetto di una ulteriore frattura tra i due Windsor, dopo le numerose crepe ipotizzate dai tabloid per colpa della Markle, delle sue bizze da prima donna, dei suoi capricci da diva e del suo ascendente sul marito, che per obbedirle avrebbe smesso di fumare, bere, mangiare e andare a caccia con il fratellone. Che cosa c’è di vero? Sempre qualcosa, per definizione. Finora Harry e William hanno abitato a Kensington Palace e ne hanno quindi condiviso l’ufficio stampa (com’era stato ai tempi in cui avevano la residenza a St. James Palace).

Adesso però il primo sta per trasferirsi con la moglie e il figlio (o i figli gemelli), la cui nascita è prevista tra fine aprile e inizio maggio a Frogmore Cottage, la casa di campagna regalo di nozze della regina Elisabetta, e sarebbe difficile per il pierre Jason Knauf continuare a curare le relazione per entrambe le coppie. Ecco perché si è deciso che quest’ultimo rimanesse al servizio dei duchi di Cambridge, mentre ai duchi di Sussex venisse dedicato il bel Christian Jones, 33 anni.

Il quale avrà il suo bel daffare visto l’appeal mediatico della Markle, che una ne fa e mille le vengono attribuite. L’ultima accusa riguarda un servizio uscito sulla rivista Usa People, articolo che fa di lei un ritratto superpositivo e talmente ben informato e ricco di dettagli sulla sua nuova vita da duchessa da suscitare il dubbio che dietro ci sia stato proprio il suo zampino. Anche perché il giornale è considerato un po’ l’house magazine di Hollywood e i pochi amici che sono rimasti a Meghan in America sono tutti in quell’ambiente. Non solo, a quell’articolo, che riporta le parole di cinque amici anonimi, ha fatto seguito pochi giorni dopo una dichiarazione di George Clooney, intimo dei duchi di Sussex (lui e la moglie Amal erano al matrimonio e qualcuno sostiene che potrebbero essere scelti come padrino e madrina del nascituro) che ha difeso a spada tratta l’ex collega: «Meghan è al settimo mese di gravidanza ed è perseguitata e inseguita nello stesso modo di Diana, è come una storia che si ripete. Abbiamo visto com’è finita». Esagerato? Chi lo sa.

Sta di fatto che la caccia alle streghe che si è scatenata nei confronti della Markle dal giorno delle nozze non conosce tregua. E proprio quando la regina, e in seconda battuta il marito, avrebbero dato il consenso per un suo ritorno flash sul set del legal drama Suits, per permetterle di recitare un carneo di due minuti a conclusione della serie cui deve la popolarità, ecco che magicamente viene annunciato l’arrivo al cinema di un suo vecchio film per la tv piuttosto imbarazzante. Nella pellicola dal titolo The Boys and Girls Guide to Getting Down (titolo che gioco sul doppio senso del termine “getting down”, che significa divertirsi, scatenarsi, ma anche fare sesso), girata 8 anni fa, Meghan interpreta una ragazza di nome Dana che frequenta feste ambigue, sniffa cocaina nei bagni dei pub e indossa abiti molto succinti. Roba da far impallidire la sexy Rachel Zane di Suits, ma soprattutto la regina.

Che, secondo il magazine americano Globe, già prima di questo scandalo annunciato avrebbe proposto alla moglie di suo nipote un accordo di divorzio da 37 milioni di dollari a patto di tornarsene negli States e lasciare il figlio, o la figlia, o i figli, a Corte. Ed ecco che a soli nove mesi dal sì la parola divisione getta le suo ombre anche sul rapporto con Harry… Crisi o non crisi, è difficile immaginare, come sostiene il massimo esperto di Windsor Antonio Caprarica, che Elisabetta possa sganciare una tale cifra. Come è diffide che Meghan possa desiderare di tornare (anche se con un bell’assegno in tasca) alla sua vecchia vita e ai suoi provini cinematografici. La storia racconta di un’altra attrice e principessa che si pentì amaramente di aver lasciato Hollywood, ma era Grace Kelly e a rivolerla sul set dopo che l’aveva abbandonato per sposare Ranieri di Monaco era stato Alfred Hitchcock (per il film Marnie). Ma per la Markle è diverso: lei il ruolo della vita l’ha trovato dall’altra parte dell’oceano e se resiste in questa interpretazione sublime dell’indomabile americana a Corte, la parte potrebbe essere sua per sempre.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.