L’attenzione mediatica si concentra su Meghan Markle che si troverebbe nella bufera per via di un acquisto che ha indignato il popolo inglese. Il capo incriminato è un cappotto di Stella McCartney, il quale avrebbe avuto un ingente costo tanto da scatenare le tante critiche da parte del popolo.

Meghan Markle: Natale in America

Sono settimane davvero particolari quelle che sta vivendo Meghan Markle in questi giorni per via dei preparativi del Natale. A quanto pare la Duchessa di Sussex non si siederà alla grande tavola imbandita della Regina Elisabetta, preferendo trascorrere il giorno importante lontano da Buckingham Palace e più vicina alle sue origini. Un gesto che fa pensare subito agli anni in cui il Re Edoardo si avvicinò a Wally Simpson, prima di abdicare al trono e scegliere di vivere così in America e negli anni successivi in Francia dove poi morì.

A ogni modo, non sono solo questi i motivi per i quali Meghan Markle ha indignato l’Inghilterra creando nelle ultime ore una lunga serie di malcontenti nella nazione.

Meghan Markle nella bufera

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, Meghan Markle si trova nel mirino della bufera per via di un capo molto costoso. I sudditi inglesi in questi anni sono stati abituati alle spese contenute della Duchessa di Cambridge, Kate Middleton, la quale ha cercato di fare economia dove possibile nell’abbigliamento che ha scelto per sé e per i suoi figli, come ad esempio una camicetta di H&M comprata per il figlio George dal basso valore di economico.

Meghan Markle, da buona stella di Hollywood, invece, continua a mantenere determinati stili di vita che in un certo qual modo le appartenevano anche prima, come ad esempio l’acquisto di abiti costosi che adesso però ha scatenato una vera e propria bufera mediatica. Ecco cosa sta succedendo.

Quel cappottino di Stella McCartney

A far discutere in queste ore, infatti, è un capo giudicato davvero molto costoso e che Meghan Markle avrebbe indignato il popolo inglese, scatenando una vera e propria bufera. Il capo incriminato è un cappottino di Stella McCartney, figlia del basista dei Beatles, sul quale si sono concentrate anche molte critiche per la realizzazione di questo per il quale gli operai sono pagati 2,60 sterline l’ora.

Su Lettoquotidiano, infatti, è possibile leggere: “Sir Paul McCartney che ha cresciuto una figlia così fatua e insensibile, che crede di fare la differenza se si professa vegetariana. Lei e la Markle sono perfette insieme, due arriviste ambiziose che fingono di tenere a cuore i problemi della gente solo per farsi belle agli occhi della stampa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here