Nadia Toffa, il mistero della tomba: i fan la cercano ma non la trovano

Nella città di Brescia è successa una cosa strabiliante, migliaia di persone si sono recate al cimitero per rendere omaggio alla tomba di Nadia Toffa ma lì non hanno trovato la iena!

Nadia Toffa dove è seppellita?

Il 2 novembre 2019 ricorrere come ogni anno la celebrazione e ricordo dei propri defunti. Sulla base di tale motivazione sono state davvero tantissime le persone che hanno preso d’assalto la città di Brescia, dove è nata e cresciuta Nadia Toffa, per fare una visita sulla sua tomba.

La cosa che ha lasciato i fan della giornalista senza parole riguarda il fatto che nel cimitero comunale non si trova sepolta Nadia Toffa. La conferma di quanto detto arriva dalla famiglia della iena che, ancora una volta, ha voluto ringraziare tutti per il loro profondo affetto dimostrato nei confronti della figlia, anche nel percorrere tanti chilometri, ma continuando a non rivelare però il luogo in cui la Toffa si trova.

Il mistero della tomba di Nadia Toffa

In queste settimane la famiglia di Nadi Toffa è impegnata nella promozione del libro Non fate i bravi, una raccolta di pensieri che ha scritto la giornalista prima di morire e che verrò pubblicato il 7 settembre 2019 i cui proventi verranno dati in beneficenza.

In occasione di una passata intervista rilasciata a Uno nessuno e 100Mila, Nadia Toffa palando della morte ha dichiarato: “Non ho paura della morte. E non vorrei mai sapere quando morirò, perché non saprei che fare. Io voglio vivere la mia vita normale, senza cambiare una virgola”.

“Vivo ora, perché sono viva ora”

Durante l’intervista rilasciata al programma sopracitato, Nadia Toffa ha anche voluto parlare di quello che per lei era il senso della vita anche durante la malattia: “Non devo andare da nessuna parte a cercare la felicità, ce l’ho qui, ora. La felicità è l’hic et nunc. Vivo ora, perché sono viva. La vita è stramba, ci stupisce sempre, ma anche con i lieti fine però. Ci sono persone che guariscono, persone che imparano dal dolore, dalla morte, a non averne paura. Io non ho più paura di morire. Non devo andare da nessuna parte a cercare la felicità, ce l’ho qui, ora. La felicità è l’hic et nunc. Vivo ora, perché sono viva. La vita è stramba, ci stupisce sempre, ma anche con i lieti fine però. Ci sono persone che guariscono, persone che imparano dal dolore, dalla morte, a non averne paura. Io non ho più paura di morire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *