Padrigno orco riduce in fin di vita bimba di 4 anni perché non sapeva contare, la piccola picchiata a sangue con una cintura

Un accanimento insensato, senza un vero motivo solo per il gusto di farlo quello di un giovane 20enne russo che ha picchiato a sangue la figlia di 4 anni della compagna perché, così ha raccontato alle forze dell’ordine, non sapeva contare.

L’uomo ha colpito la bimba per 15 volte con una cintura. La piccola è stata ridotta in fin di vita. Tutto si è scatenato dal fatto che la bimba non è riuscita a contare fino a cinque.

La bimba ha riportato gravi ferite alla testa e alle spalle.

L’uomo, così come raccontato dal Daily Mail, ha ammesso di aver picchiato ferocemente la bambina. Il ragazzo 20 enne era il compagno della madre della bambina, Maria Belonogova di 31 anni.

La madre della piccola ha detto di aver assistito alle torture senza intervenire perché aveva paura della reazione del suo compagno.

I due hanno cercato disperatamente di curare le ferite della piccola, senza riuscirci, per evitare di trasportarla in ospedale e raccontare l’accaduto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.